India - Consigli di viaggio

Un viaggio in India è un’esperienza di vita che coinvolge tutti i sensi. L'India è un paese dai mille volti e dalla forte carica mistica, dove i suoi colori e profumi conquistano qualsiasi viaggiatore.

I tour dell’India classica con il suo Triangolo d’Oro sono l’occasione perfetta per scoprire il cuore artistico e culturale indiano, anche per chi viaggia in questo paese per la prima volta.
Innumerevoli scenari da fiaba si svelano: dalla vivace Delhi, ad Agra, con il maestoso Taj Mahal, fino a Jaipur e Jodhpur, la città rosa e la città blu del Rajasthan. Ogni meta affascina e accende le emozioni, come nelle suggestive "backwaters" del Kerala.

Per le anime spirituali alla ricerca di un risveglio mistico, il tour ideale comprende praticare lo yoga, immergersi nel Gange dalle sponde sacre di Varanasi e scoprire antichi templi hindu. L’India è costellata di luoghi sacri induisti e buddisti che sapranno incantarvi con la loro splendida architettura tradizionale.
Un evento indimenticabile è il Kumbh Mela, il più grande evento religioso al mondo secondo il Times, che vede circa 100 milioni di pellegrini Hindu recarsi ai fiumi Gange e Yamuna per purificarsi dai peccati. Il prossimo Kumbh Mela si celebrerà nel 2022.

L’India è anche ricca di natura incontaminata ed enormi parchi naturali dove ammirare gli animali, come la tigre del Bengala, gli elefanti, le gazzelle e moltissime altre specie selvatiche.
Andate alla scoperta delle bellezze naturali con un safari nel parco nazionale di Rantambhore, nel Rajasthan, o al parco di Bandhavgarh.

Attraversate le bellissime città del nord di Udaipur, Jodhpur e Jaisalmer. Fatevi accogliere dagli stati del sud come il Tamil Nadu, il Kerala e il Karnataka, dove si scoprono verdi risaie e la millenaria tradizione dell'Ayurveda e le pratiche dello Yoga.
Non mancano nemmeno spiagge tropicali mozzafiato, come quelle dello stato di Goa e delle isole Andamane nel golfo del Bengala. Le loro spiagge bianche e il mare cristallino le rendono la meta perfetta per chi ama il relax e gli sport acquatici.

Il famoso e suggestivo Holi festival, il festival dei colori e dell'amore, che rievoca un rito di origine induista, si festeggia all’arrivo della primavera. Nelle città dove si celebra, gli abitanti utilizzano polveri colorate, sporcandosi il più possibile per celebrare un comune sentimento di rinascita.
I numerosi festival ed eventi religiosi si prestano agli amanti dei viaggi fotografici e reportage.

Esplorare l’India con l’aiuto delle guide locali è un'esperienza indimenticabile: vi porteranno nei luoghi dove si ammira l’anima vera dell’India e potrete sperimentare l’atmosfera più genuina della cultura indiana.

Il vostro viaggio non sarà completo senza un contatto con il popolo indiano: un tour dell’India vi permetterà di sperimentare in prima persona la vita, le usanze e la vivacità di questo paese.

Siete pronti per il vostro indimenticabile viaggio in India?

Continua a leggere

Idee di viaggio in India Scopri tutti i viaggi

Scopri tutti i viaggi in India

Le località che puoi visitare

Scopri tutte le località in India

Temi di viaggio in India

Scopri tutti i temi di viaggio

Recensioni dai viaggiatori

Approfondimenti

  • Miniguida all'Holi festival 2019

    L’ Holi festival è una festività religiosa dalle antiche radici che è diventata un fenomeno di massa grazie allo spettacolare rituale del lancio dei colori. Una festa chiassosa e coloratissima, amata dal popolo indiano e che merita di essere vista coi propri occhi da ogni vero viaggiatore.
    Continua a leggere
  • La pratica dello Yoga

    Il termine Yoga deriva dal sanscrito e indica in origine alcune pratiche ascetiche e meditative delle religioni dell' India. Nel linguaggio contemporaneo, il termine Yoga indica una serie di attività che spesso nulla hanno a che vedere con lo Yoga tradizionale, il quale si differenzia in varie tipologie e prevede esercizi psicofisici che favoriscono la meditazione e il rilassamento. Le varie tipologia di Yoga si distinguono in base ai diversi benefici che comportano al corpo e alla mente di chi le pratica. Il termine Yoga compare inizialmente nelle Upaniṣad vediche, ma la sua origine probabilmente si colloca molto prima della comparsa documentata del termine, quando il sapere ad essa legato veniva tramandato oralmente. Il fatto che una pratica così antica sia arrivata fino ai giorni d'oggi è testimonianza degli effetti benefici che essa ha da sempre.  
    Continua a leggere
  • Cucina indiana da scoprire

    Il cibo indiano è particolarmente apprezzato in tutto il mondo per i suoi sapori speziati, piccanti e unici. La cucina indiana si divide principalmente in quattro regioni basate sui punti cardinali di questo grande stato. Ciascuna regione ha, a sua volta, caratteristiche e particolarità influenzate direttamente dalla differente cultura e dalle tradizioni locali, oltre che dalla geografia e dalla disponibilità o meno di alcune materie prime. Nel nord dell’India la cucina è solitamente meno piccante rispetto al resto del paese e, grazie alle contaminazioni dei paesi vicini utilizza una varietà maggiore di spezie e in generale produce piatti più complessi. Frutta secca, yogurt e noci accompagnano piatti a base di carne di agnello e capra. Molto utilizzato è anche lo zafferano. Tra le regioni del nord si trova anche la cucina che per noi occidentali è più spesso identificata come la cucina “tipica” indiana, quella del Punjab. Tra i piatti più famosi ci sono il pollo tandoori ...
    Continua a leggere
  • Cosa mettere in valigia prima di un viaggio in India?

    L’ India è un paese molto vasto e altrettanto diverse sono le esperienze di viaggio che potrete vivere in questa magnifica nazione. In particolare se parteciperete a un tour che si appoggia a strutture fuori da grandi città è consigliabile prendere qualche precauzione in più per quanto riguarda l’igiene, quindi salviette e gel disinfettante. Per far fronte al grande caldo, all’affollamento, soprattutto sui mezzi pubblici, e adattarsi alla cultura conservatrice è consigliato un abbigliamento estremamente comodo e pratico. Fuori dalle città più importanti e occidentalizzate è importante avere particolare attenzione al rispetto della cultura locale che prevede vestiti che coprano le braccia e che arrivino almeno al ginocchio. Infine fate incetta di batterie, powerbank e schede di memoria per i vostri telefonini e fotocamere, le immagini che raccoglierete in questo viaggio saranno un bellissimo ricordo che vi resterà per anni. 
    Continua a leggere
  • Che cos'è il Kumbh Mela?

    Il Kumbh Mela è un grande festival indiano che il Times ha definito come “il più grande raduno religioso al mondo”. Ma che cos’è esattamente? Si tratta di un pellegrinaggio di massa verso i fiumi sacri, Gange e Yamuna, per lavare via i peccati e purificarsi. Il Purna Kumbh Mela, il Kumbh Mela “completo”, viene celebrato a rotazione a Prayag o Allahabad, Haridwar, Ujjiain e Nashik ogni tre anni. Ogni sei anni viene celebrato l’ Ardh Kumbh Mela a Haridwar e Prayag. Il Maha Kumbh Mela, o “grande” Kumbh Mela si celebra invece ogni 12 anni a Allahabad. Si calcola che questa ricorrenza coinvolga dai 70 ai 100 milioni di pellegrini tra yogi, sadhu e persone comuni, che giungono presso il fiume con trattori e carri trainati da buoi, prevalentemente decorati in arancione, che è il colore dell’ascesi. Le celebrazioni durano 155 giorni a partire da gennaio, e prevedono sei giorni di abluzioni. Per organizzare un viaggio e partecipare al Kumbh Mela, occorre muoversi con molto anticipo, perchè ...
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere a Delhi

    Benvenuti a Delhi, la vivace capitale dell' India, una metropolitana sterminata e in continuo sviluppo, ma ancora legata alle antiche tradizioni del popolo indiano. Basterà perdersi tra le stradine dell'Antica Delhi per lasciarsi rapire dalla magia di questa città, caleidoscopio di religioni, etnie e culture. Dal Forte Rosso alla Moschea Jama Masjid, fino al Tempio del Loto e i bazar che profumano di spezie, le attrazioni da non perdere sono tante e affascinanti. La capitale è un ottimo punto di partenza per esplorare l'India e il Triangolo d'Oro, l'itinerario classico consigliato a chi visita il paese per la prima volta e che comprende Agra, Jaipur e Delhi. Siete pronti a partire? Ecco 10 siti di interesse da non perdere a Delhi!  
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere a Jaipur

    Una delle più eleganti, suggestive ed esotiche città dell' India è Jaipur, capoluogo dello stato del Rajasthan, un tempo terra dei maragià. Ancora oggi, Jaipur conserva traccia della famiglia reale che governava quest'area e che la fondò, edificando maestosi edifici di colore rosa, che le valsero il nome di "città rosa" del Rajasthan. Città del deserto e città di palazzi da Mille e Una Notte, Jaipur è davvero una tappa imperdibile durante un viaggio in India. Insieme a Delhi e Agra, la città del celebre Taj Mahal, fa parte del Triangolo d'Oro, l'itinerario classico di chi parte alla scoperta dell'India per la prima volta. Siete pronti ad esplorare Jaipur? Ecco le attrazioni da non perdere.
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere ad Agra

    Eccoci ad Agra, la terza città del Triangolo d'Oro dell' India (le altre due tappe sono Jaipur e Delhi), capoluogo dell'omonimo distretto di Agra nell'Uttar Pradesh. Un tempo capitale dell'impero Moghul con il nome di Akerabad, oggi Agra è una delle città più affascinanti dell'India e senz'altro una delle più visitate. Ad attrarre turisti da tutto il Paese e da tutto il mondo, oltre alle rovine del forte rosso, c'è sicuramente il mausoleo del Taj Mahal, forse simbolo dell'India intera e Patrimonio Unesco. Se Agra è nella lista delle vostre prossime mete di viaggio, ecco qualche consiglio sulle attrazioni da non perdere.
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere nel Rajasthan

    Un viaggio in India non può dirsi completo senza una visita, del meraviglioso stato del Rajasthan e delle sue perle:   Jaipur, Jaisalmer, Jodhpur e Udaipur.​ Caratterizzato da maestosi palazzi, laghi artificiali, giardini e dimore dalle pareti riccamente decorate, il Rajasthan, o "Paese dei re", era la terra dei grandi maragià indiani e le sue città portano ancora le tracce ben visibili di questo glorioso passato. Da Jaipur, il suo centro principale, soprannominato "città rosa" per il colore delle sue architetture, a Jaisalmer, nel deserto del Thar, conosciuta come "città d'oro" per i suoi palazzi in arenaria gialla. Ed ecco anche Jodhpur, la "città blu" perché le sue case sono dipinte di questo colore, e Udaipur celebre per i suoi palazzi e per il lago Pichola. Se state programmando un viaggio in India, prendete in considerazione di dedicare parte del vostro itinerario al Rajasthan. Vi presentiamo le sue città più belle.
    Continua a leggere
  • Kerala e backwaters: che cosa vedere

    Tra verdi palme, profumo di spezie, città coloniali dal sapore europeo e vegetazione lussureggiante, il Kerala, stato dell'India sud-occidentale, rappresenta la parte più esotica e selvaggia del subcontinente. Caratteristica principale di questa regione sono le backwaters, un ecosistema di paludi e isole dalla vegetazione rigogliosa, che è possibile esplorare a bordo delle tipiche houseboat, i battelli fluviali tradizionali. Questo magico stato affacciato sull'Oceano Indiano è però affascinante anche per il suo patrimoni culturale. Nasce qui infatti la tradizione delle medicina Ayurveda, disciplina con influenze buddiste che punta a ripristinare il benessere della persona riarmonizzando gli equilibri psichici e fisici. Interessante è anche scoprire la danza tipica del Kerala, la Kathakali, caratterizzata dall'utilizzo di elaborati costumi tradizionali e abbondante trucco, accompagnati da musica e percussione di tamburi. Le espressioni, i gesti e le pose della danza Kathakali sono ...
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere a Varanasi

    Un viaggio in India può forse dirsi completo senza passare da Varanasi, per rendere omaggio al Gange, il sacro fiume degli induisti? Forse no. Varanasi è la città più venerata dagli induisti, caratterizzata dai tipici ghat, gradinate che terminano nel fiume. Reticolo di viuzze e mercati, è facile perdersi qui, dove ogni buon induista deve recarsi almeno una volta nella vita per bagnarsi nelle acque del Gange. Il fedele deve immergersi da almeno cinque diversi ghat. Ogni mattina, a Varanasi, meglio se a bordo di una barca locale, anche voi potrete vedere gli indù che iniziano le loro abluzioni. La riva occidentale del Gange infatti, secondo l'induismo, è l'unico luogo al mondo dove è possibile sfuggire ai samsara, ovvero al ciclo di morte e rinascita. Per questo, molti fedeli scelgono anche di venire a morire qui oppure fanno spargere qui le proprie ceneri. Le pire per la cremazione bruciano senza sosta e la sera i bramini ballano tenendo in mano sculture illuminate. Le persone ...
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere a Goa

    Un viaggio in India è spesso sinonimo di itinerari alla scoperta di templi millenari, siti archeologici ed edifici religiosi maestosi, ma non tutti sanno che l'India vanta anche bellissime spiagge. Le più famose e amate dai visitatori che le conoscono sono quelle dello stato di Goa in India del sud. Affacciato sul Mar Arabico, Goa vanta un clime caldo e piacevole quasi tutto l'anno: se state pensando di programmare un tour dell'India, magari nel celebre Triangolo d'Oro, potreste considerare di allungare il vostro viaggio con un'estensione mare sulle magnifiche spiagge del sud! A Goa flora e fauna sono ricche e variegate e la vegetazione rigogliosa copre le pendici dei monti Ghat occidentali. Le spiagge più belle sono quelle di Morjim e Arambol, Candolim, Colva Beach e Baga: litorali dalla sabbia bianca come borotalco, circondate da palme e con tratti di costa ancora incontaminati, insomma, un vero paradiso! Nei centri abitati troverete traccia della passata dominazione ...
    Continua a leggere
  • Che cosa vedere nel Tamil Nadu

    Il Tamil Nadu è uno stato confinante con il Kerala in India del sud. Si tratta di una regione dalla storia antichissima, in quanto era abitata sin dalla preistoria dall'etnia Tamil, che ancora oggi mantiene la propria lingua e le proprie tradizioni all'interno del subcontinente indiano. La letteratura tamil infatti esiste da più di duemila anni e la sua prima fase, la letteratura cosiddetta Sangam, fu la prima forma di letteratura scritta dell'India. La letteratura tamil fu anche la prima ad essere stampata e pubblicata, quando nel 1578 i portoghesi pubblicarono il libro Thambiraan Vanakkam.  Inoltre, la cultura tamil è stata fondamentale nelle varie lotte per la libertà indiana, alimentando lo spirito patriottico nazionale. Il vostro tour del Tamil Nadu sarà probabilmente motivato dalla volontà di visitare i templi, che di certo sono una delle principali attrazioni di questa regione. Ma non stupitevi se per le strade sentite parlare una lingua che vi è familiare: l'influenza ...
    Continua a leggere
  • Trekking tra le cime più alte del pianeta tra Ladakh e Kashmir

    Se da una parte c'è chi visita l'India per i templi e le città del Triangolo d'Oro, c'è anche chi si spinge fino alle vette dell' Himalaya e del Piccolo Tibet, per tour di trekking tra le cime più alte del pianeta a stretto contatto con popolazioni locali che mantengono il loro stile di vita immutato da secoli. Ladakh e Kashmir sono due regioni soprannominate "Piccolo Tibet", perchè qui risiede una piccola comunità di etnia tibetana. Oltre al trekking, qui è possibile andare in bicicletta, fare rafting e immergersi completamente nell'ambiente naturale incontaminato, intervallato solo ogni tanto da antichi monasteri buddisti. I centri principali della regione sono Leh e Manali, due città dove si trovano alberghi e i principali servizi, punti di appoggio per partire alla scoperta delle grandi montagne. Tra le vette indiane si trova anche Dharamsala, che ospita la residenza del Dalai Lama.
    Continua a leggere
  • I mercati più belli dell'India

    Uno dei momenti più emozionanti di ogni viaggio in India è il contatto con la popolazione locale, e non c'è momento di aggregazione più interessante in India dei suoi vivacissimi, colorati rumorosi mercati e bazar. Per questo, chi ha deciso di intraprendere un viaggio nel subcontinente indiano non può non includere una tappa tra i mercati delle città nel suo itinerario. Eccovi, zona per zona, un elenco dei più interessanti.
    Continua a leggere
  • Suggerimenti per i vostri acquisti di souvenir e prodotti locali in India

    Che cosa acquistare in India? Dove trovare gli oggetti artigianali tipici più belli e caratteristici da portare a casa con sè, o da regalare a parenti e amici di ritorno dal proprio viaggio? Ecco una guida facile e veloce ai migliori souvenir artigianali del subcontinente indiano e dove trovarli.
    Continua a leggere
  • I parchi nazionali dell'India

    L'India non è solo templi e monumenti, ma è anche una terra dalla ricca biodiversità, dove vivono specie animali uniche dagli elefanti asiatici ai rinoceronti, dai leopardi alle famose tigri del Bengala. Se durante il vostro viaggio non vi dispiacerebbe provare l'esperienza del safari, l'India è il posto giusto. Ecco i parchi nazionali e gli animali da vedere.
    Continua a leggere
  • Matrimonio indiano: durata, rituali e tipologie

    Il matrimonio indù viene chiamato Vivaha ed è un istituzione molto sentita, colorata e partecipata, caratterizzata da rituali e durate che variano da regione a regione.  La cerimonia nuziale vera e propria è detta Vivaah sanskar in India del nord e Kalyanam in India del sud. Gli induisti attribuiscono molta importanza al matrimonio. Ad accomunare le diverse tipologie di matrimonio sono tre riti principali comuni, il Kanyadaan, il Panigrahana e lo Saptapadi: nel primo la figlia dice addio al padre, nel secondo si tiene simbolicamente la mano vicino al fuoco in segno di unione e nel terzo gli sposi fanno sette giri facendosi sette promesse. Il fuoco è l'elemento simbolicamente più importante di tutta la cerimonia, che si svolge quasi sempre in sanscrito, la lingua per le cerimonie religiose in India, ma possono essere usate anche le lingue locali degli sposi. La durata dei matrimoni indiani varia a seconda delle preferenze e delle disponibilità economiche delle rispettive ...
    Continua a leggere
  • Quali sono i periodi consigliati per un viaggio in India?

    Una vacanza o un tour in India sono tra le esperienze più significative che un viaggiatore possa fare. Abbiamo chiesto ai nostri Travel Expert, Manish Sharma e Manish Kumar di darci qualche indicazione in merito al clima e ai periodi consigliati per viaggiare in Inda tra le varie regioni che compongono questo immenso stato. L’India è una nazione molto vasta, che si estende dai freddi altipiani del Nord ( Ladakh, Kashmir ) fino alle calde spiagge del Sud ( Goa, Kerala, Tamil Nadu ), includendo anche gli arcipelaghi delle Andamane (a est) e delle Laccadive (a ovest). E’ importante quindi stabilire quale sarà l’itinerario del vostro viaggio e quali tappe verranno toccate.
    Continua a leggere

Gli esperti di viaggio

  • Om Prakash

    Om

    Travel expert specializzato in viaggi di esplorazione e Yoga

  • Manish Sharma

    Manish

    Manish parla italiano e dall'India vi guiderà nella scelta delle ...

  • Manish Kumar

    Manish

    Esperto di viaggi su misura, Manish parla italiano e ti aiuterà a ...

Perché visitare l'India

L'India, forse il paese più magico dell'Asia, è davvero una realtà a parte, un caleidoscopio di vicende storiche, filosofiche, culturali e spirituali, in cui 645 minoranze etniche convivono senza omologarsi. Il mito dell'India si alimenta con le vicende contemporanee delle megalopoli raccontate da Chandra Vikram o dai racconti esotici di Salgari. L’occidente ha scoperto in India qualcosa che va al di là della razionalità: si parte per l’India con un minimo di timore, ma se si aprono mente e cuore all’incontro, sarà facile innamorarsene.

Visitando il Nord dell'India non si possono perdere la capitale Delhi, punto di incontro tra modernità e antichissime tradizioni, Agra con il Taj Mahal, tra le sette meraviglie del mondo, il colorato Rajasthan, con Jaipur, la magica città rosa, Udaipur, Jaisalmer e Jodhpur, le splendide e maestose città dei principi Rajput. Per i più avventurosi ci sono le montagne dell'Himalaya nel "Piccolo Tibet".

Scopri di più