Descrizione

Un'avventura alla scoperta del Tagikistan, un paese affascinante caratterizzato da aspre montagne, laghi azzurri, gente amichevole e un'armonia di influenze culturali dalla Persia, dal mondo islamico e dalla Russia. Questo viaggio in una settimana vi farà attraversare l'intero paese. Ecco le tappe principali del tour:

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Arrivo a Dushanbe e tour della città
    Day 1
    Arrivo a Dushanbe e tour della città

    Benvenuti in Tagikistan! Arrivo all'aeroporto al mattino presto. Trasferimento in hotel e early check in. Potrete risposarvi dopo il lungo volo, fare la doccia e la colazione.

    Inizia il tour della città con la visita al Museo archeologico del Tagikistan e alla famosa statua di Buddha. La tappa successiva è il palazzo Navruz. Inizialmente, questo edificio doveva diventare la più grande casa da tè al mondo, tuttavia, durante la costruzione, che richiese l'intervento di centinaia di artigiani da tutto il paese, gli interni divennero talmente belli che fu deciso di adibirla a palazzo anzichè a casa da tè. Molte delle sue stanze sono oggi usate per incontri governativi ufficiali con ospiti dall'estero o per conferenze internazionali. Solo una sala è aperta al pubblico e solitamente qui si celebrano matrimoni. Avrete la possibilità di fare un tour in questo palazzo moderno davvero unico. Dopo pranzo, si visita la statua di Ismail Samani, un enorme monumento che commemora il 1100esimo anniversario dello stato samanide, l'età dorata della nazione tagica, quando fiorirono le arti e le scienze. Da qui si sale a piedi fino al Rudaki Park, dedicato al grande poeta persiano Rudaki, che visse durante il periodo samanide nel nono secolo.

    Cena di benvenuto in un grazioso ristorante tagico. La guida presenterà l'itinerario del tour e vi darà la possibilità di fare domande. Hotel Sheraton o simili.

    Località visitate:
  • 2
    Dushanbe – Iskander Kul (140km, ca. 4h)
    Day 2
    Dushanbe – Iskander Kul (140km, ca. 4h)

    Oggi dopo la colazione si viaggia verso il lago Iskanderkul, che prende il nome da Alessandro Magno. Di forma triangolare, è considerato uno dei laghi più belli di tutte le ex nazioni sovietiche, accoccolato tra le montagne Fan a 2200 metri di altitudine. Il tragitto è piacevole, superando un paesaggio di aspre montagne. Sulle sponde del lago, si pranza e se si vuole si fa il bagno. Breve escursione alla vicina cascata, chiamata anche Niagara dei monti Fan. Tempo libero al lago nel pomeriggio.

    Pernottamento in cottage al lago (camera singola non sempre garantita, bagni e docce all'occidentale in ogni cottage), 2200 ca. di altitudine.

    Località visitate:
  • 3
    Iskander Kul – “Sette laghi” - Noffin (210km, ca. 6h)
    Day 3
    Iskander Kul – “Sette laghi” - Noffin (210km, ca. 6h)

    Dopo la colazione presto, si torna sulla strada principale viaggiando vesro Penjikent. Dopo mezz'ora prima dell'arrivo a Penjikent si gira a sinistra seguendo una strada di montagna che attraversa la gola Shing con le famose sette perle del Tagikistan, sette laghi montani ciascuno dal colore diverso, un proprio microclima e una propria flora. Ci si ferma per fare foto ad ogni lago. Le strade sono dissestate e ripide, ma avrete la fortuna di essere accompagnati da autisti esperti. Vicino al quarto lago, ci si ferma al villaggio di Noffin per pranzo in una pensione a gestione familiare. Con un po' di fortuna vi verrà servito pesce fresco del lago. Dopo pranzo si sale ancora fino al sesto lago, con una breve passeggiata bel villaggio di Podrud lungo il tragitto. Dal sesto lago si cammina per meno di un'ora fino al settimo ed ultimo lago, Hazorchashma. Si riposa, si ammira il paesaggio e si incontrano alcuni pastori che alloggiano qui nei mesi estivi con il bestiame. Dopo un po' si scende fino alla macchina che ci aspetta al sesto lago per riportarci al quarto. Nella pensione dove abbiamo pranzato si cena e si rimane per la notte.

    Pernottamento in pensione (la camera singola non sempre è garantita, bagni e docce all'occidentale in comune). ca. 2000 m di altitudine.

    Località visitate:
  • 4
    Noffin – Penjakent (70km, ca. 3h)
    Day 4
    Noffin – Penjakent (70km, ca. 3h)

    Dopo colazione si torna di nuovo alla strada principale alla volta di Penjakent. La distanza non è tanta ma a causa delle cattive condizioni della strada, si arriva poco prima di pranzo. Potrete assaggiare un famoso piatto dell'Asia centrale, il plov, riso con carne e carote. Si dice che il miglior plov in Tagikistan sia quello di Penjikent. Se vi interessa, potrete anche vedere come si cucina. Dopo il pranzo, check in in hotel prima di esplorare la città. Penjikent significa "città dei cinque villaggi", e si trova nella verde valle del fiume Zeravshan. Risalente al quinto secolo, Penjikent era un importante centro regionale sulla Grande Via della Seta. Visita al mercato della città, alla moschea, al museo di storia locale e al sito Unesco di Sarazm (rovine del quarto e secondo millennio a.C.). Hotel Umariyan o simili.

    Località visitate:
  • 5
    Penjakent – Istarafshan – Khujand (270km, 6h)
    Day 5
    Penjakent – Istarafshan – Khujand (270km, 6h)

    Da Penjikent si viaggia verso nord in direzione Istarafshan prima e poi Khujand. La strada per Istaravshan è molto suggestiva e attraversa il passo Shahriston. Istarafshan fu fondata da Ciro il Grande nel sesto secolo a. C. e ha festeggiato recentemente il suo 2500esimo anniversario. I timuridi del 14esimo secolo la chiamarono Ura-Tube e i suoi artigiani erano tenuti in alta considerazione in Asia centrale. Oggi Istarafshan è nota in Tagikistan per i suoi fabbri che realizzano coltelli di alta qualità. Si visita un laboratorio di fabbri vicino all'ingresso del mercato. Si incontra anche un maestro dell'intaglio del legno che vi racconterà del suo lavoro e della sua passione. Si visita quindi la moschea Hazrati Shoh e la fortezza Mugtepa.

    Da Istarafshan si viaggia ancora per un'ora e mezza verso Khujand. Check in in hotel e cena nella seconda città più grande del Tagikistan. Grand Hotel o simili.

    Località visitate:
  • 6
    Tour di Khujand
    Day 6
    Tour di Khujand

    Khujand non è molto distante dalla valle di Fergana sul fiume Syr Darya. Un'altra città dalla storia antica, che risale ai tempi di Ciro il Grande di Persia e Alessandro Magno. Oggi è la seconda città del Tagikistan con il più grande mercato del paese, il bazar Panjshanbe. Tour della città alla scoperta dei bazar e della vicina moschea Maslihaddin, museo storico di Khujand e palazzo Arbob. In serata camminata nel parco Kmaoli Khujand per vedere la statua di Lenin. Grand Hotel o simili.

    Località visitate:
  • 7
    Khujand – Dushanbe (310km, ca. 6h)
    Day 7
    Khujand – Dushanbe (310km, ca. 6h)

    Oggi si torna a Dushanbe, un viaggio lungo e panoramico sulla stessa strada dell'andata. Lungo il tragitto sosta per pranzo. Nel primo pomeriggio arrivo a Dushanbe e tempo libero nella capitale. Cena di saluto. Sheraton hotel o simili.

    Località visitate:
  • 8
    Dushanbe - Partenza
    Day 8
    Dushanbe - Partenza

    Trasferimento in aeroporto e fine dei servizi.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende

    • Tutti i trasferimenti in pulmino 4x4 in base all'itinerario, compresi i trasferimenti aeroportuali
    • Sistemazione in camere doppie
    • Guida parlante inglese che accompagnerà il gruppo
    • Ingressi come da itinerario
    • Pensione completa

    La quota non comprende

    • Voli internazionali
    • Supplementi degli hotel per servizi aggiuntivi
    • Assicurazione di viaggio
    • Spese personali
    • Alcolici
    • Mance a guide e autisti
    • Supplemento singola 400 euro