Questo viaggio Vi porterà alla scoperta di due paesi dei Balcani, Serbia e Romania, ricchi di storia e tradizioni.

Leggi di più

Questo viaggio Vi porterà alla scoperta di due paesi dei Balcani, Serbia e Romania, ricchi di storia e tradizioni.

Il nostro tour Vi porterà sulle traccie dei comuni antenati, i Romani: Serbia e Romania infatti facevano parte delle province romane, e tutt’ora nei due paesi rimangono rovine di città e fortificazioni che risalgono all’imperatore Traiano e la campagna di Dacia.

Visiteremo poi anche le città della Transilvania, Brasov e Bran, celebri per le leggende e tradizioni che le legano alla mitica storia del Conte Dracula.

Infine non mancheranno le due capitali vivaci e moderne, Belgrado e Bucarest, detta anche “la Parigi dell’est”.

Richard
Viaggio proposto da Richard Lingue parlate: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo Esperto di viaggi in Serbia

Riepilogo di viaggio

  • Tipologia viaggio Partenza di gruppo
  • Partenza Belgrado
  • Conclusione Bucarest
  • Paesi
    • Serbia
    • Romania
  • Città
    • Belgrado
    • Kladovo
    • Hateg
    • Sibiu
    • Sinaia
    • Bucarest
  • Tema Storia, arte e cultura
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Belgrado
    1° giorno

    Arrivo a Belgrado.

    Incontro con la guida che resterà a disposizione del gruppo durante tutta la permanenza in Serbia. In base all'orario di arrivo eventuale giro panoramico di Belgrado.

    Cena e pernottamento in hotel Best Western Sumadija 4*

    Località visitate:
    • Belgrado
  • 2
    Belgrado
    2° giorno

    Prima colazione.

    Visita di Belgrado, con il centro storico, la fortezza  di Kalemegdan e il Museo Etnografico.

    L’antica capitale della Jugoslavia, ed oggi della giovane Repubblica Serba, è da sempre il centro commerciale e culturale dell’intera regione. Vivace, moderna, attiva, in perenne espansione e sviluppo, conta ormai con la periferia oltre 2 milioni di abitanti. Adagiata sul breve altipiano alla confluenza del Danubio con la Sava, si presenta con grandi viali rettilinei ombreggiati da platani e tigli, su cui si affacciano antichi palazzi di diversi stili, ampi parchi e zone verdi.

    Pranzo in ristorante.

    Di pomeriggio escursione al quartiere Zemun situato sull'altra sponda del fiume Sava. Ospita la Torre del Millennio, costruita sulla collina di Gardos nel 1896 dagli ungheresi per celebrare i 1000 anni di presenza magiara in Pannonia. Zemun fu costruito sui resti della città romana di Taurunum, distrutta dagli unni nel V secolo e nuovamente fortificata dai bizantini nel IX secolo. Nel 1891 furono scoperti i resti di un santuario di epoca romana nel quale si celebravano le divinità Dionisio ed Ercole, probabile culto popolare delle provincie balcaniche.

    Cena e pernottamento in hotel Best Western Sumadija 4*

    Località visitate:
    • Belgrado
  • 3
    Belgrado - Viminacium - Golubac - Kladovo
    3° giorno

    Prima colazione.

    Partenza per la visita Viminacium. Fondata nel I secolo sulle rive della Mlava, un affluente del Danubio, Viminacium fu la più importante città romana della parte settentrionale della provincia della Mesia. Durante la campagna di Dacia (101-106) l'imperatore Traiano fece radunate qui le legioni e costituì in città il proprio quartier generale. Secondo gli usi del tempo la città ospitava, ricche domus, templi, teatri, bagni pubblici, l'anfiteatro ed i palazzi pubblici. Nella zona sono state scoperti 40.0000 oggetti, oltre 700 gioielli in oro ed argento ed una necropoli con oltre 14.000 tombe. Alcune di queste presentano ancora oggi bellissimi affreschi del IV secolo.

    Pranzo in ristorante sul percorso.

    Arrivo al Castello di Golubac, sosta per la visita.

    Proseguimento lungo il corso del Danubio verso Kladovo. Visita del sito di Lepenski Vir situato presso la Gola di Djerdap, nella piana bassa del Danubio. Esso rappresenta il centro di una delle più importanti culture preistoriche. Nella località di Lepenski Vir sono stati rinvenuti ruderi di architettura sacra del periodo che va da 6500 a 5500 anni a.C.

    Cena e pernottamento in hotel Aquastar Danube 4* a Kladovo.

    Località visitate:
    • Belgrado
    • Kladovo
  • 4
    Kladovo - Orsova - Hateg
    4° giorno

    Prima colazione.

    Partenza per la Romania. Incontro con la guida che rimarrà con il gruppo per tutta la durata del tour.

    Alle ore 09.00 escursione con la nave sul Danubio alle famose Porte di ferro: su tratta di uno stretto passaggio, lungo circa 3 km e largo 160 m, al confine serbo-romeno, tra Orșova e Turnu Severin. Nel 1896 per consentire la navigazione è stato costruito un canale artificiale. Il termine delle Porte di ferro è una profonda gola naturale, lunga un centinaio di chilometri, che segna il passaggio dai Monti Carpazi Meridionali ai Monti Balcani e sul fondo della quale il Danubio oggi sembra scorrere tranquillo, mentre fino al 1973 le navi potevano passare di qui, solo trainate da un locomotore a causa delle fortissime correnti che lo caratterizzavano. Si potra ammirare la famosa Tabula Traiana incisa nella roccia al chilometro 965, che ricorda come già nel 33 dopo Cristo l’imperatore romano Traiano si era trovato ad affrontare il problema delle insidie della navigazione in questo punto e lo aveva in parte risolto facendo intagliare nelle rocce a picco sul fiume una spettacolare strada militare che gli consentì di proseguire il suo cammino alla conquista della Dacia. Fiero avversario di Traiano fu Decebalo, il re dei Daci, il cui volto severo è stato intagliato nella roccia tra il 1994 ed il 2004, sulla riva romena, all’altezza della piccola chiesetta costruita nel punto in cui le acque del torrente Mraconia.

    Alla fine del escursione pranzo in ristorante.

    Proseguimentto per Hateg per visitare il sito archeologico di Sarmisegetusa. Visita del vasto complesso archeologico di Sarmisegetusa, un tempo Colinia Ulpia Traiana Augusta Dacica, capitale della Dacia romana, che venne fondata da Traiano tra il 106 e 112 d.C e fregiata del titolo di metropoli sotto settimio Severo.

    Cena e pernottamentto presso Hotel Ferdinand 4* a Hateg.

    Località visitate:
    • Kladovo
    • Hateg
  • 5
    Hateg - Hunedoara - Alba Iulia - Sibiu
    5° giorno

    Colazione in hotel.

    Partenza per Sibiu.

    Sosta a Hunedoara per visitare il Castello della famiglia Hunyadi. Il castello è un grande complesso monumentale progressivamente sviluppatosi in stile prima gotico, poi rinascimentale, quindi barocco. Presenta un grande ponte levatoio, numerose torri e cortili e due grandi saloni, il Salone dei Cavalieri ed il Salone della Dieta, così chiamato perché per qualche tempo ospitò le riunioni della Dieta di Transilvania.
    Arrivo ad Alba Iulia e visita della cittadella fortificata ed edificata dall’imperatore Carlo IV su progetto di Morando Visconti nel 1714; visita della cattedrale romano cattolica della città, uno dei piu importanti edifici sacri della Romania. La città fu fondata dai Romani nel II secolo d.C. sotto Marco Aurelio e distrutta dai Tartari nel 1241. Alba Iulia fu la residenza dei principi di Transilvania e di un vescovo cattolico romano.
    Pranzo in ristorante e strada per arrivare a Sibiu, Capitale Europeea della Cultura nel 2007.

    Visita guidata del centro storico della città di Sibiu, la capitale europea, nota al epoca per il suo sistema di fortificazione considerato il piu grande della Transilvana con oltre 7 km di cinta muraria della quale oggi si conservano importanti vestigi. Si potrà ammirare la Piazza Grande con i curiosi tetti con "gli occhi che ti seguono", la piazza Piccola con il ponte delle Bugie e la imponente chiesa evangelica in stile gotico del XIV sec, la quale conserva un particolare affresco che presenta Gesù in 7 immagini differenti. La chiesa è nota anche per il suo organo, considerato il piu grande della Romania, 10.000 canne.

    Cena e pernottamento presso l’albergo Ramada 4* a Sibiu.

    Località visitate:
    • Hateg
    • Sibiu
  • 6
    Sibiu - Bran - Sinaia
    6° giorno

    Colazione in hotel.

    Partenza per Brasov. Sosta per la visita del Castello Bran, conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive. A partire dal 1920, il castello di Bran divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania. Vi soggiornarono a lungo la regina Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, che ristrutturò massicciamente gli interni secondo l'allora gusto art and craft rumeno, e sua figlia, la principessa Ileana di Romania. Nel 1948, quando la famiglia reale rumena venne scacciata dalle forze d'occupazione comuniste, il castello venne occupato.

    Arrivo a Brasov e pranzo in ristorante.

    Visita guidata di Brasov, una delle piu affascinanti località medioevali della Romania, nel corso della quale si potranno ammirare il Quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae e la prima scuola romena (XV sec).
    Visita della Biserica Neagrã (Chiesa Nera), la chiesa più grande della Romania in stile gotico e le antiche fortificazioni della città con i bastioni delle corporazioni.

    Proseguimento per Sinaia, denominata la Perla dei Carpati, la più nota località montana della Romania.

    Cena e pernottamento presso l’albergo New Montana 4* a Sinaia.

    Località visitate:
    • Sibiu
    • Sinaia
  • 7
    Sinaia - Bucarest
    7° giorno

    Colazione in hotel.

    Visita del Castello Peles, antica residenza reale, costruito alla fine del XIX secolo nello stile neogotico tipico dei castelli bavaresi. L’interno del Castello Peles comprende 160 stanze, sistemate ed arredate in tutte le fogge possibili, con netto predominio dell’intaglio in legno. Strada per arrivare a Bucarest.

    Pranzo in ristorante ed interro pomeriggio dedicato alla visita della capitale romena, denominata “La Parigi dell’Est”, per i suoi larghi viali, i gloriosi edifici della “Bell’ Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università. Visita del Museo del Villaggio, situato nel rigoglioso Parco Herastrau, uno dei parchi all'aperto più grandi d'Europa. Case di campagna restaurate, grandi fienili e mulini ad acqua funzionanti riempiono gli stretti viottoli. Visita della parte vecchia, visitando la “Patriarchia” (centro spirituale della chiesa ortodossa romena) ed il Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington. L'edificio è stato costruito su una collina conosciuta come Collina degli Spiriti, Collina di Urano, o Collina di Arsenale, che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione del fabbricato, iniziata nel 1984. Vi lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai organizzati in turni, 24 ore su 24, per cinque anni. L'edificio era in origine conosciuto come Casa della Repubblica (Casa Republicii) e doveva servire da quartier generale per tutte le maggiori istituzioni dello stato. Al momento del rovesciamento e dell'esecuzione di Nicolae Ceauşescu nel 1989, il progetto era quasi completato.

    Cena in ristorante tipico, con spettacolo folcloristico e bevande incluse e pernottamento presso l’albergo Golden Tulip 4* a Bucarest.

    Località visitate:
    • Sinaia
    • Bucarest
  • 8
    Bucarest
    8° giorno

    Colazione in hotel.

    Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto.

     

    Località visitate:
    • Bucarest
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • 7 notti pernottamento in hotel 4*,come menzionati nel programma o similari.
    • Trasporto in pulmino GT con aria condizionata di 16 posti per minimo 10 persone.
    • Trasferimenti aeroporto/albergo all’arrivo e albergo/aeroporto, alla partenza.
    • Assistenza guida in lingua italiana che accompagna il gruppo tutto il viaggio.
    • Pensione completa con acqua minerale inclusa dalla cena del giorno di arrivo a Belgrado fino alla ultima colazione, nell' albergo, a Bucarest.
    • Escursione in battello sul Danubio il quarto giorno del tour.
    • Una cena tipica a Sibiel (bevande incluse).
    • Cena tipica presso il ristorante “Pescarus” con bevande (acqua, ½ litro/pax e vino rosso, 1 caraffa di 1 litro/4 pax) incluse.
    • Spettacolo folcloristico.
    • Spese per gli ingressi durante le visite previste nel programma.
    • Gruppo confermato al raggiungimento di minimo 10 partecipanti.
    La quota non comprende
    • Voli internazionali a/r e tasse aeroportuali.
    • Assicurazione medico, bagaglio, annullamento.
    • Mance.
    • Extra in genere.
    • Escursioni facoltative.
    • Tutto quanto non indicato nella voce 'La quota comprende'.