Avete voglia di partire alla scoperta dell'Europa dell'est, magari visitando località poco note al turismo di massa? Vi proponiamo un interessante tour a vacanza su misura alla scoperta di Macedonia e Albania, tra incantevoli città d'arte e antichi resti archeologici.

Leggi di più

Avete voglia di partire alla scoperta dell'Europa dell'est, magari visitando località poco note al turismo di massa? Vi proponiamo un interessante tour a vacanza su misura alla scoperta di Macedonia e Albania, tra incantevoli città d'arte e antichi resti archeologici.

Ecco le tappe principali del vostro viaggio:

  • Visita di Skopje, incantevole capitale della Macedonia
  • Visita di Tirana, capitale dell'Albania ricca di monumenti, tra cui la statua di Skenderberg
  • Visita dei siti archeologici di Berat e Apollonia 
  • Tour della bellissima città di Saranda e di Butrinti, Patrimonio Unesco
  • Tour di Ohrid, considerata la città più bella della Macedonia, e del Monastero di S.Naum che si raggiungerà in barca
Richard
Viaggio proposto da Richard Esperto di viaggi in Macedonia

Riepilogo di viaggio

  • Partenza Skopje
  • Conclusione Skopje
  • Paesi
    • Macedonia
    • Albania
  • Città
    • Skopje
    • Tirana
    • Valona
    • Saranda
    • Ocrida
  • Tema Storia, arte e cultura
  • Tipologia viaggio Partenza di gruppo
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Skopje
    1° giorno

    Arrivo a Skopje.
    Incontro con la guida locale, in base all'orario di arrivo visita del centro.
    Sistemazione in hotel centrale. Cena e pernottamento.

    Località visitate:
  • 2
    Skopje - Tetovo - Tirana
    2° giorno

    Partenza per Tetovo.
    Visita della Moschea Dipinta costruita nel XVII sec. conosciuta anche come Moschea Aladzha. Questo autentico gioiello dell'arte islamica fu costruito nel 1459 con le donazioni di due nobildonne musulmane - Hurshida e Mensure, la cui tomba si trova all’interno del giardino. La moschea si presenta a forma di cubo, interamente decorata sia all’esterno che all’interno con motivi floreali e geometrici. Gli affreschi e i decori in legno, tutti in ottime condizioni, risalgono al 1833 quando l’edificio fu ricostruito ed ampliato da Abdurahman Pasha.
    Partenza per Tirana, la città più popolosa dell’Albania (80.000 abitanti). Fondata dai turchi nel ‘600 è all’incirca a metà strada tra Roma e Istanbul. E’ diventata capitale nel 1920. Dal 1939 al 1944 venne occupata dalle truppe italiane; fu liberata dalle forze della resistenza capitanate da Enver Hoxha. I principali monumenti della città si affacciano sulla grande piazza centrale, dedicata a Skanderbeg. (nome del principe Gjergj Kastrioti - Giorgio Castrista - detto Skanderbeg (1405 – 1468) che guidò con successo l’insurrezione del popolo albanese contro i turchi. Visita dei monumenti più rappresentativi del centro: la Piazza principale con la statua di Gjergj Kastroti Skenderbeg, la Moschea di Haxhi Ethem Bey, il Centro della cultura e del business.

    Località visitate:
  • 3
    Tirana - Berat - Apollonia - Valona
    3° giorno

    Partenza verso la città museo di Berat, chiamata anche “la città dalle mille e una finestra”, poiché le facciate delle case, una accanto all’altra, sono costituite esclusivamente da finestre. Bianche e luminose, le case di Berat, si arrampicano su ripidi pendii, lungo entrambe le sponde del fiume, collegate dall’antico ponte sull’Osum, costruito nel 1777. Visita del Castello di Berat all'interno delle mura del quale si trovano abitazioni e il Museo di Onufri: il più grande pittore albanese del XVI° sec. Nella parte antica della città si trovani alcuni importanti edifici religiosi.
    Proseguimento per Apollonia e visita di uno dei siti archeologici più rilevanti dell’Albania. All'interno delle mura di origine il ilirica si possono visitare il Bouleteron del periodo ellenistico con sei colonne corinzie del II secolo a.C., il complesso, detto Odeon, le rovine del tempio di Artemide, la Biblioteca, la Fontana e la Casa con Mosaico.
    Arrivo a Valona.
    Sistemazione in hotel. Pensione completa.

    Località visitate:
  • 4
    Valona - Porto Palermo - Butrinti - Saranda
    4° giorno

    Partenza per Saranda costeggiando il golfo di Valona, fino al villaggio di Orikum, dove sorge il primo porto turistico d’Albania. Da questo punto la strada si inoltra nel parco nazionale di Llogara, salendo fino a 1000 metri d'altezza. Sosta per la visita del Castello di Porto Palermo.
    Nel pomeriggio arrivo a Saranda e transferimento in Butrinti dichiarato patrimonio dell’Umanità dall'Unesco, situato quasi al confine meridionale con la Grecia. La vista delle fortificazioni, che datano del sesto secolo a.C., evoca il potenziale militare ed economico della città a quel tempo. La collina su cui è costruita la città è circondata da una un muro di blocchi ognuno alto più di 2 metri e largo 3,5 m. La città fu soggiorno di Cicerone, che la disse admirabilis urbs,ma la lasciò, disturbato dal suo grande traffico.
    Sistemazione nelle camere riservate a Saranda. Pensione completa. 

    Località visitate:
  • 5
    Saranda - Occhio Azzurro - Argirocastro - Ohrid
    5° giorno

    Partenza per la visita della suggestiva località Occhio Azzurro dove si potrà ammirare una splendida sorgente d'acqua dolce.
    Partenza per la città – museo Argirokastro, protetta dall’Unesco. Visita del Museo Etnografico, la Fortezza con le prigioni e il Museo della guerra.
    Proseguimento verso la Repubblica di Macedonia.
    Sistemazione nelle camere riservate ad Ohrid. Pensione completa. 

    Località visitate:
  • 6
    Ohrid
    6° giorno

    Visita di Ohrid: si tratta della più bella città della Macedonia e di una delle più affascinanti della penisola balcanica dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Situata sulla riva orientale dell’omonimo lago, Ohrid si caratterizza per le sue graziose case bianche con sporti in legno, per le sue stradine tortuose e per il prestigio dei tesori d’arte.
    Si visitano: la Cattedrale di Santa Sofia eretta nel 1037-1056 con interessanti affreschi del XIV secolo, la chiesa di S. Bogorodica Perivlepta del 1259 con forme bizantine. Al termine visita della Chiesa – simbolo di Ohrid: S. Kaneo.
    Di pomeriggio escursione in barca (all'andata) al Monastero di S. Naum situato all'estremità meridionale del Lago di Ohrid.

    Località visitate:
  • 7
    Ohrid - Stobi - Skopje
    7° giorno

    Partenza per visitare la città romana di Stobi.
    Situata lungo la via Axia, Stobi era una delle più grandi città romane presenti nella regione. Attualmente sono stati riportati alla luce circa 15 ettari. Il percorso si sviluppa per alcune centinaia di metri seguendo le antiche pavimentazioni stradali circondate dalle fondamenta dei muri degli edifici pubblici, delle abitazioni, dei bagni pubblici e di alcune chiese.
    Alla fine si arriva all’anfiteatro (secolo II) ed alla basilica. Collegato alla basilica è il battistero, completamente pavimentato con mosaici bellissimi.
    Visita della Capitale macedone: la Chiesa S. Kliment Ohridski, la Moschea, la Fortezza, la Chiesa S. Spas con l’incredibile iconostasi alta sei e lunga dieci metri, realizzata interamente con l’intaglio dai fratelli Filipovski tra il 1819 – 1824. Visita del Memoriale dedicato a Madre Teresa e il luogo dove un tempo sorgeva la sua casa natale. Visita dell’antico quartiere musulmano

    Località visitate:
  • 8
    Skopje
    8° giorno

    Prima colazione.
    Trasferimento in aeroporto.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • opzioni e attività comprese nel pacchetto di viaggio
    La quota non comprende
    • mance
    • extra in genere
    • escursioni facoltative
    • tutto quanto non indicato nella voce 'La quota comprende'