Elena Viaggio proposto da: Elena

Tour e vacanza tra le bellezze della Bulgaria

Tour - Storia, arte e cultura - Bulgaria, Sofia

Mappa Fotogallery

da 830 per persona

Volo escluso

Itinerario

Tour senza volo

Verificato Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Questo tour alla scoperta delle bellezze della Bulgaria vi farà alloggiare in alberghi da tre e quattro stelle nelle bellissime città storiche di questo paese. Il vostro gruppo comprende un massimo di 18 persone, dando così maggior possibilità di avvicinarsi alla gente del posto e alla sua vita quotidiana.

Lungo il percorso, visiteremo alcune grandi città come Sofia, Plovdiv, Veliko Turnovo. La Bulgaria è conosciuta come la terra dai magnifici monasteri. Essi non solo sono importanti monumenti storici, ma spesso sono in splendide posizioni, in gole o ai piedi delle montagne.

Il nostro tour ci porta nelle città di Rila, Pirin, sui monti Rhodopi, le montagne dei Balcani e in alcuni dei monasteri più interessanti della Bulgaria come il Monastero di Rila, Bachkovo, e Rozhen.

Punti principali del tour:

  • Plovdiv: la seconda città bulgara più grande per popolazione e dimensione dopo il capoluogo, Plovdiv è famosa per il centro storico con case accoglienti, decorate con ornamenti colorati e caratteristici.
  • Veliko Turnovo: situato lungo la collina storica di Tsarevets, Trapezitsa e Sveta Gora sulle due sponde del Yantra River. Le case della città vecchia appaiono come uccelli bianchi sul lato della scogliera al di sopra del fiume Yantra e creano una vista magnifica.
  • Arbanasi: Austere case che, viste da fuori, assomigliano a fortezze minori. Esse sono caratterizzate da pareti alte e solide e pesanti cancelli. Sono riccamente decorate e arredate in modo tradizionale all’interno.
  • Sofia: è la capitale Bulgara e seconda città più antica d’Europa.
  • Monastero di Rila: il sito turistico più popolare tra tutti i monasteri in Bulgaria. Esso offre uno scenario fantastico.

Località visitate

Tag

  1. Sofia

    Sofia

    Arrivo all’aeroporto di Sofia, trasferimento e sistemazione in hotel.

    Tour guidato a piedi del centro storico della capitale bulgara, con visite alla cattedrale di Sant’Alexander Nevski, alla Rotonda di San Giorgio, la chiesa russa di San Nicola, etc. Sofia è la capitale e allo stesso tempo la città più grande della Bulgaria, l’unica nel paese con popolazione superiore al milione di abitanti. È situata nella parte occidentale della Bulgaria, ai piedi del Monte Vitosha, e approssimativamente nel centro della Penisola balcanica. Oggi Sofia è una città moderna che conserva numerosi monumenti della sua storia antichissima, e il suo motto è “Crescere senza invecchiare”. Cena e pernottamento. 

    Località visitate

    Day 1
  2. Sofia - Monastero di Rila - Plovdiv

    Sofia - Monastero di Rila - Plovdiv

    Prima colazione. Partenza per il Monastero di Rila. Visita al monastero. Il Monastero di Rila è il più grande del paese. Esso fu fondato dal santo più venerato bulgaro, l’eremita Sant’Ivan Rilski (876-946).  La sua collezione  museale è una delle più ricche e preziose nella Penisola balcanica. Il monastero fa parte del patrimonio culturale dell’UNESCO. Pranzo in riva al fiume Rilska. 

    Proseguimento per Plovdiv. La città di Plovdiv è collocata nel Sud della Bulgaria. È la seconda città del paese, con una popolazione di circa 350 000 abitanti Plovdiv rivela un fascino particolare in tutte le stagioni, grazie alle rovine dei tempi antichi, le vestigia dell’epoca romana, i monumenti medievali e del Risveglio Nazionale e il dinamismo di una citta moderna. I suoi tesori più preziosi sono il Teatro antico dell’epoca romana e le case bellissime nella città vecchia. Visita della città vecchia di Plovdiv. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 2
  3. Plovdiv - Kazanlak - Nessebar

    Plovdiv - Kazanlak - Nessebar

    Prima colazione. Partenza  per Kazanlak. Kazanlak è la città principale nella Valle delle Rose, collocata tra le catene montuose di Stara Planina e Sredna Gora, dove si coltiva la rosa oleifera e si estrae l'olio essenziale di rosa, molto apprezzato in profumeria. Visita della Tomba Tracia di Kazanlak. La Tomba Tracia di Kazanlak, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1979, è un capolavoro dell’arte e dell’architettura tracia risalente alla fine del IV. La tomba, scoperta casualmente nel 1944, oggi è il monumento tracio meglio conservato, e presenta all’interno affreschi bellissimi. Pranzo in un ristorante caratteristico.

    Partenza  per la città di Nessebar, situata in riva al Mar Nero, Nessebar è una delle città più antiche in Europa, che occupa un luogo pittoresco su una piccola penisola della costa occidentale del Mar Nero. La città vecchia di Nessebar è un sito posto sotto la tutela dell’UNESCO per la ricchezza delle testimonianze architettoniche, le chiese dell’epoca medievale e le case in uno stile tipico. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 3
  4. Nessebar - Varna

    Nessebar - Varna

    Prima colazione. Visita a piedi della città vecchia di Nessebar. Pranzo.

    Partenza per Varna, la città più importante sulla costa  bulgara del Mar Nero. All'arrivo si visiterà il centro storico di Varna e la cattedrale. Cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 4
  5. Varna - Madara - Arbanasi - Veliko Tarnovo

    Varna - Madara - Arbanasi - Veliko Tarnovo

    Prima colazione. Partenza per Veliko Tarnovo con sosta al Cavaliere di Madara. Il Cavaliere di Madara, che dista 16 km dalla città di Shumen, è l’unico rilievo rupestre in Europa ed uno dei più enigmatici monumenti nell’elenco dell’UNESCO. La scultura è scolpita a 23 metri dal suolo, direttamente sulla roccia, e simboleggia il trionfo dei sovrani bulgari. Questo capolavoro rappresenta un cavaliere che con una lancia trafigge un leone (il nemico), ed è seguito dal cane, simbolo del popolo fedele. Nel 2008 il Cavaliere di Madara è stato scelto come simbolo nazionale della Bulgaria.

    Pranzo nel villaggio di Madara, un villaggio tipico bulgaro dove i turisti avranno la possibilità di conoscere l'attuale vita rurale. Il gruppo sarà accolto con il pane tradizionale bulgaro. Prima del pranzo i partecipanti ascolteranno un breve programma folkloristico.

    Proseguimento per il villaggio di Arbanasi, un villaggio-museo fondato nel XV sec. da una popolazione cristiana proveniente dalla parte sud-occidentale dei Balcani. Nei secoli successivi la cittadina diventò un centro fiorente di commercio e artigianato. I suoi ricchi abitanti fecero costruire delle case fortificate caratteristiche e sette chiese. Oggi si possono ammirare le chiese completamente coperte da pitture murali e circa 60 case dell’epoca ben conservate.

    Proseguimento per Veliko Tarnovo. Questa cittadina è conosciuta come la città degli zar, sovrani bulgari medievali. È situata sulle colline lungo il fiume Yantra dove sorgeva la capitale del Secondo stato bulgaro (XII- XIV sec). Oggi la città attrae numerosi turisti per la bellezza della sua cornice naturale, i ruderi della capitale medievale e il panorama indimenticabile delle case adagiate sulle collina di Tsarevets.

    La collina di Tsarevets ospitava la cittadella dei sovrani e anche quella del patriarca, il capo della chiesa bulgara. La collina fu scelta come sede del potere politico e spirituale del paese per la sua posizione naturalmente fortificata. Si possono vedere i resti del palazzo reale, le possenti mura che circondavano il complesso, e la chiesa patriarcale ricostruita negli anni Ottanta del XX sec.

    Sistemazione in albergo, tempo libero a Veliko Tarnovo. Cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 5
  6. Veliko Tarnovo - Etara - Dryanovo - Koprivitsa

    Veliko Tarnovo - Etara - Dryanovo - Koprivitsa

    Prima colazione. Visita al Monastero di Dryanovo. Il Monastero di Dryanovo fu fondato all’epoca del Secondo stato bulgaro. Durante la dominazione ottomana esso fu saccheggiato e distrutto due volte. Il monastero fu ricostruito nel luogo attuale nel 1845. All'interno del monastero trovarono rifugio i rivoluzionari che organizzarono la Ribellione d'Aprile nel 1876. Nel cortile sorge un monumento: l'ossario dei caduti durante un assedio al monastero da parte dei turchi.

    Proseguimento per Etara. Il Museo Etnografico all’aperto “ETAR”, fondato nel 1964, copre una superficie di 7 ettari e si sviluppa sull'affluente del fiume Yantra, occupando un posto speciale. Infatti, in questo luogo, un tempo erano presenti diversi congegni azionati dalla forza idraulica. Due mulini, una segheria, una gualchiera ed altri meccanismi mossi dalla forza dell’acqua sono stati conservati fino ai giorni nostri. Questo è il motivo per il quale la ruota idraulica e il simbolo di “Etar”.

    Etara mostra anche la pittoresca strada degli artigiani, fiancheggiata da case tipiche della zona. Questa mostra l’attività economica e la vita quotidiana di una cittadina nella catena montuosa di Stara Planina nei secoli scorsi. Visita al Museo all’aperto “Etar”. Pranzo.

    Partenza per Koprivshtitsa. Arrivo. Cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 6
  7. Koprivitsa - Sofia

    Koprivitsa - Sofia

    Prima colazione. Tour a piedi di Koprivshtitsa. Koprivshtitsa è una cittadina affascinante situata a 1050 m s.l.m. nel cuore della catena montuosa di Sredna Gora. La città conserva il suo aspetto originario del periodo del Risveglio Nazionale: è un dedalo di stradine acciottolate e di numerose case caratteristiche dipinte di colori vivaci.

    Koprivshtitsa fu anche un centro rivoluzionario dove iniziò la ribellione più importante contro la dominazione ottomana, scoppiata nell’aprile del 1876. Pranzo. Partenza per Sofia, arrivo e Sistemazione in hotel. Pomeriggio a disposizione, cena e pernottamento.

    Località visitate

    Day 7
  8. Sofia

    Sofia

    Prima colazione. Trasferimento dall’albergo all’aeroporto di Sofia.

    Località visitate

    Day 8