Questo viaggio tra Argentina e Cile vi permetterà di concentrare le vostre energie sul meglio della Patagonia, regione che si estende tra questi due stati. Si parte da Buenos Aires, la capitale argentina e culla del tango, per poi proseguire verso Ushuaia, la città alla fine del mondo sulle sponde del Canale di Beagle. Poi Calafate, dove si trova il ghiacciaio Perito Moreno, attraversando il confine con il Cile via terra per visitare il Parco nazionale Torres del Paine, con le sue gigantesche vette, per poi continuare alla volta di Bariloche, la città dei laghi argentini.

Leggi di più

Questo viaggio tra Argentina e Cile vi permetterà di concentrare le vostre energie sul meglio della Patagonia, regione che si estende tra questi due stati. Si parte da Buenos Aires, la capitale argentina e culla del tango, per poi proseguire verso Ushuaia, la città alla fine del mondo sulle sponde del Canale di Beagle. Poi Calafate, dove si trova il ghiacciaio Perito Moreno, attraversando il confine con il Cile via terra per visitare il Parco nazionale Torres del Paine, con le sue gigantesche vette, per poi continuare alla volta di Bariloche, la città dei laghi argentini.

Di seguito, ecco qualche informazione utile per prepararsi ad un viaggio in Patagonia.

Patagonia: dove si trova

La Patagonia si trova in Sud America ed occupa la zona meridionale di Cile e Argentina, una terra meravigliosa composta da ghiacciai e vette. Si estende per oltre 900.000 km quadrati e comprende anche la Terra del Fuoco.

Quando andare in Patagonia

I mesi migliori per visitare la Patagonia sono quelli compresi tra dicembre e febbraio / marzo, corrispondenti all'estate australe. In questo periodo il clima è ventoso e fresco, ma le temperature sono comunque gradevoli per visitare e fare escursioni, a differenza dell'inverno australe, in cui le giornate sono corte e il clima rigido.
Nell'estate patagonica le temperature arrivano anche a 28 gradi a nord, scendendo ad un massimo di 10 a sud, man mano che ci si avvicina a Ushuaia.

Cosa vedere in Patagonia

La Patagonia è una terra di incredibili bellezze, adatta per chi ama il trekking e il contatto con la natura. Nella Patagonia argentina il viaggio può partire da El Calafate, punto di accesso privilegiato per esplorare la natura di questa regione e i famossissimi ghiacciai del Parco nazionale de Los Glaciares, nella provincia di Santa Cruz, il più grande dei territori protetti dell'Argentina.
Qui si trovano gli spettacolari ghiacciai Upsala, Spegazzini e Perito Moreno, ma anche i monti Fitz Roy, Chalten e Torre, tra le montagne più difficili da scalare al mondo. Proseguendo più a sud si entra nella Terra del Fuoco, composta da una Isla Grande e altre piccole isole. La città principale di questa regione è Ushuaia, da cui è possibile effettuare crociere nel canale di Beagle, sciare da giugno a ottobre o fare un giro sul "treno della fine del mondo" ammirando i mervigliosi paesaggi del punto più a sud dell'America latina prima dell'Antartide.
Da vedere invece nella Patagonia cilena è senz'altro il Parco nazionale Torres del Paine, uno dei parchi più grandi nel paese, confinante a nord con il Parco nazionale de los Glaciares. Al suo interno si trovano maestose montagne, tra cui il complesso del Cerro Paine, valli, laghi e magnifici ghiacciai.

Come vestirsi in Patagonia

Per un viaggio in Patagonia il consiglio è di vestirsi a strati. Indossate una maglietta o un dolcevita con felpe e maglioni sopra, da togliere in caso abbiate caldo. Mettete in valigia un k-way o un impermeabile, una felpa di pile per la sera, un cappello o una berretta di lana. Indispensabili gli scarponi da trekking e uno zaino da escursionismo in cui inserire crema solare e occhiali da sole, farmaci e una torcia elettrica con batterie di scorta.

Costo della vita in Patagonia

Il costo della vita in Patagonia è piuttosto alto, oltre al fatto che i voli per raggiungere Cile e Argentina dall'Italia sono spesso molto onerosi, così come i voli interni, soprattutto in alta stagione.  
Anche gli ingressi e le escursioni ai parchi prevedono costi alti: un'uscita di trekking al Perito Moreno o una crociera a Isla Mirtillo per vedere i pinguini possono costare anche oltre 100 euro a persona. Tuttavia con una decina di euro si può cenare o pranzare in ristoranti dignitosi ma non di lusso e se si punta al risparmio si può scegliere di dormire in ostello anzichè in hotel, con costi compresi tra i 20-30 euro a camera, oppure in campeggio.

Moneta e cambio in Cile e Argentina

La moneta dell'Argentina è il peso argentino (1 euro= 32 pesos circa). La moneta del Cile è il peso cileno (1 euro = 800 pesos circa). In entrambi i casi, il cambio euro -pesos è favorevole. Alcuni hotel e ristoranti accettano euro, ma il consiglio è sempre quello di pagare con la moneta del paese.

Cosa mangiare in Patagonia

La cucina della Patagonia è ricca e saporita. Durante un viaggio le pietanze da non perdere sono la granseola, in zuppa, al naturale o sotto forma di ceviche, il cordero fueguino o patagónico (agnello della Patagonia), la merluza negra e il dulce de leche, un dolce delizioso che si trova in tutta l'Argentina. Irrinunciabile è poi l'asado, un metodo di cottura alla brace della carne di manzo tipico del Sud America e soprattutto dell'Argentina. Deliziosa è anche la marmellatta di rabarbaro e la cioccolata della Patagonia.

Dove mangiare: migliori ristoranti in Patagonia

Dove provare le migliori specialità regionali durante il tour? Tra i migliori ristoranti di Ushuaia segnaliamo Reinamora Restaurant (Calle De la Ermita 3462) dove gustare il granchio  con vista sul canale di Beagle, La Sirena y El Capitan (Parcela 255), specializzato in cucina locale, e Restaurant at Tierra de Leyendas (Tierra de Vientos 2448), dove assaggiare piatti gustosi ad un prezzo decisamente conveniente.
A El Calafate, in Argentina, per assaggiare la carne più raffinata cotta alla maniera locale si può puntare su La Posta (Ing. Hector Mario Guatti 1350), mentre al ristorante Quidu (De los fresnos 3362) si mangia con un vista sul Lago Argentino a prezzi moderati.

A Puerto Natales, in Cile, punto di partenza per la visita del Parco nazionale Torres del Paine, il Cafe Artimaña di Carlos Bories 349 propone gustosissimi piatti locali,m tra cui il risotto y camarones, in un ambiente rustico e accogliente ad un prezzo conveniente. Rinomato per la cucina di pesce in stile contemporaneo è il Lenga Restaurant (Bories 221), un piccolo locale dalla proposta gastronomica da leccarsi i baffi.

A Puerto Montt, in Cile, la migliore cucina locale si gusta al Chile Picante Restoran (Vicente Perez Rosales 567), con menù gourmet a base di ingredienti locali in una pittoresca location tra le colline. Per assaggiare un hamburger appetitoso e diverso dal solito (anche per vegetariani) c'è Mammaterra (Illapel 10). Per chi non può fare a meno della pizza, la migliore è da Tomi's Pizzeria (Los Manios, Poblacion La Colina).

Le capitali e città principali

Le città principali della Patagonia argentina sono:

  • Bariloche: Bariloche, il cui nome per esteso è San Carlos de Bariloche, si affaccia sulle sponde del lago Nahuel Huapi, circondata dalla catena delle Ande. Gli edifici sono in stile svizzero e la località è famosa per il suo cioccolato.
  • Puerto Madryn: Situata nella provincia di Chubut, Puerto Madryn si affaccia sul Golfo Nuevo, tra la Penisola Valdés e Punta Ninfas. Da qui partono tour ed escursioni per visitare le bellezze naturali dei dintorni.
  • El Calafate: El Calafate è la città da cui partono le escursioni e i tour per i ghiacciai della Patagonia, nella provincia di Santa Cruz. In particolare, è il punto di accesso privilegiato per vedere il Perito Moreno. Il centro scientifico Glaciarium di El Calafate studia i ghiacciai della regione.
  • Ushuaia: Ushuaia è il capoluogo della privincia di Terra del Fuoco, Antartide e Isole dell'Atlantico del Sud ed è la città più australe del pianeta. Gli inverni tuttavia sono abbastanza miti nonostante la latitudine, con temperature medie sui 2 gradi. Da qui partono diverse escursioni naturalistiche e le crociere nel canale di Beagle.

Le città principali della Patagonia cilena sono:

  • Puerto Montt: Città portuale nel sud del Cile, è la capitale della regione di Los Lagos. Nelle vicinanze si trova il Vulcano Osmo e da qui parte la Carretera Austral che conduce nell'entroterra patagonico. Il nome rende omaggio al presidente Manuel Montt.
  • Puerto Natales: Situato nella provincia di Ultima Esperanza, Puerto Natales è il punto di partenza per i tour del Parco nazionale Torres del Paine.
  • Punta Arenas: Situata nel Cile meridionale, Punta Arenas è la capitale della regione di Magellano e Antartide cilena, sulla penisola di Brunswick. Insieme all'Ushuaia argentina, Punta Arenas è la principale città turistica della Patagonia ed una delle più popolate.

Documenti, vaccinazioni e visti

Per viaggiare in Argentina è necessario il passaporto in corso di validità, non è invece necessario il visto per soggiorni turistici della durata inferiore a tre mesi. Non sono previste vaccinazioni obbligatorie.
Per viaggiare in Cile è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi dall'ingresso nel paese. Il visto non è necessario per viaggi di turismo di durata inferiore a tre mesi (90 giorni). Non sono previsti vaccini obbligatori, ma visti gli standard sanitari carenti rispetto alle norme europee, si consiglia di consultarsi con il proprio medico per eventuali vaccini raccomandati.

Curiosità

La Patagonia è terra di coloni e di discendenti di immigrati italiani e tedeschi. Per questo, alcune città presentano uno stile che ad un europeo può sembrare familiare, come la città di Bariloche, dallo stile e dalle archietture tipicamente alpine, fondata da austriaci, tedeschi e veneti sul finire dell'Ottocento.
La Patagonia, soprattutto la parte argentina, fu anche un famoso rifugio di ex gerarchi del regime nazista e capi delle SS ricercati dopo la fine della seconda guerra mondiale.

10 motivi per visitare la Patagonia

Perchè visitare la Patagonia? Ecco 10 buoni motivi per prenotare un viaggio.

  1. I paesaggi: Pochi luoghi al mondo possono eguagliare le bellezze naturali di questa regione a sud del mondo. Dai laghi ai ghiacciai, dalle foreste alle pianure: gli amanti del trekking e della natura selvaggia si sentiranno in paradiso.
  2. La fauna: Anche gli amanti degli animali trarranno non poche soddisfazioni da un viaggio in Patagonia. Dai pinguini della Terra del Fuoco ai lama del Cile, fino agli elefanti marini di Puerto Madryn e le balene, la fauna patagonica vi lascerà senza fiato.
  3. La cucina: Se amate la buona tavola, la Patagonia non delude. Dall'asado argentino, ai piatti di pesce, la gastronomia della regione è influenzata da cultura spagnola e italiana, entrambe culture amanti del buon cibo e del buon vino.
  4. La letteratura: La Patagonia con i suoi spazi sconfinati ha ispirato moltissimi scrittori, primo fra tutti Bruce Chatwin che le dedicò il suo romanzo più famoso, "In Patagonia".
  5. Le sensazioni: Con l'Antartide a così breve distanza, le emozioni evocate da nomi come Canale di Magellano, Terra del Fuoco o Capo Horn, la sensazione di essere giunti alla fine del mondo è davvero inebriante.
  6. La gente: La Patagonia è abitata da discendenti di emigrati europei, in particolare italiani, spagnoli e tedeschi, ma anche da discendenti delle tribù indigene: la popolazione patagonica è una fusione di culture e influenze che lascerà un'impronta indelebile nei vostri ricordi.
  7. Le strade: La Patagonia è una meta da sogno anche per chi ama i viaggi on the road, per via dei suoi spazi sconfinati e i collegamenti ben tenuti. Famosa è la Ruta 40, la strada che attraversa tutta l'Argentina, fino al Canale di Beagle.
  8. La fotografia: Chi è appassionato di fotografia, soprattutto se a livello professionale, troverà stimoli ed ispirazioni incredibili nei paesaggi mozzafiato della Patagonia, ma anche scattando intensi primi piani della gente locale.
  9. Lo sci: La Patagonia presenta stazioni sciistiche di altissimo livello per praticare sci alpino, sci di fondo, snowboard, ma anche per provare l'esperienza delle slitte trainate dai cani.
  10. Il viaggio della vita: Un viaggio in Patagonia non è solo un viaggio nello spazio, ma è anche un viaggio culturale e soprattutto dell'immaginario, destinato a cambiare radicalmente le prospettive del viaggiatore, grazie al contatto diretto con gli elementi naturali più maestosi, dalle montagne più difficili della Terra ai ghiacciai antichissimi. Per questo, un viaggio in Patagonia può trasformarsi nel viaggio più importante della vostra vita.

Perchè il marchio Patagonia si chiama così

Il famoso marchio Patagonia, produttore di abbigliamento e articoli da trekking, fu chiamato dal suo fondatore come la regione più estrema dell'America latina perchè all'epoca (tra gli anni Cinquanta e Sessanta) era poco conosciuta ed evocava un mondo lontano e difficilmente raggiungibile.
Nell'idea dei fondatori del brand, l'azienda non voleva che i propri prodotti fossero associati semplicemente all'abbigliamento da montagna, ma voleva che evocassero immagini di avventura e scoperta, non solo ad alta quota. Inoltre, il nome Patagonia era facilmente pronunciabile in tutte le lingue: una scelta che sicuramente contribuì al successo del brand sul mercato.

Che cosa state aspettando? Sarà un'avventura e un tour indimenticabile!

Riepilogo di viaggio

  • Partenza Buenos Aires
  • Conclusione Buenos Aires
  • Paesi
    • Argentina
    • Cile
  • Città
    • Buenos Aires
    • Ushuaia
    • El Calafate
    • Puerto Natales
    • Puerto Montt
    • Bariloche
  • Tema Montagna, laghi e fiumi
  • Tipologia viaggio Viaggio su misura
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Buenos Aires
    Day 1

    Di mattina si visita la città di Buenos Aires, Questo tour vi farà conoscere l'atmosfera eterogenea della capitale argentina. Si vedrà il simbolo della città, l'obelisco. Si vedranno anche le diverse piazze: Plaza de Mayo, Plaza San Martin, Plaza Congreso, viali quali Corrientes, Mayo, 9 de Julio e altri. Tra i quartieri storici si visiteranno La Boca, San Telmo e Montserrat, oltre a quartieri eleganti quali Palermo e Recoleta, e il più moderno Puerto Madero. Inoltre, si vedranno i parchi Lezama e Tres de Febrero. Si visitano anche le aree commerciali e finanziarie e lo stadio.

    Località visitate:
  • 2
    Buenos Aires
    Day 2

    Visita della città scoprendone le molte sfaccettature. 

    Località visitate:
  • 3
    Buenos Aires - Ushuaia
    Day 3

    Trasferimento in aeroporto. Volo per Ushuaia. Arrivo e trasferimento in hotel. 

    Località visitate:
  • 4
    Ushuaia - Tierra del Fuego National Park
    Day 4

    Oggi vi trovate nella zona più meridionale e protetta, l'unico parco nazionale dotato di costa, per un'estensione di 6 km sul Canale di Beagle e un'area di 63.000 ettari. Si raggiunge seguendo la National Highway No.3 fino a N.A. incontrando lungo il tragitto il fiume Pipo, Monte Susana, Ensenada Bay, isola di Redonda, lago Roca Casita del Bosque, Laguna Verde e Negra, Beaver Dam, Lapataia Bay.

    La topografia del parco è estremamente variegata, caratterizzata da una serie di montagne rocciose, fiumi, valli e laghi, che formano paesaggi diversi che vanno dai fiumiciattoli impetuosi e suggestivi alle montagne imponenti o allo spettacolare panorama del canale di Beagle.

    In primavera ed estate, si ammirano diversi fiori variopinti, violette, primule, orchidee bianche, margherite, oltre a diverse specie di piante, cannella, borgogna, misodendro, llao llao, e si osservano i licheni in formazioni simili a barba.

    I mammiferi più diffusi sono volpi e conigli, ma ci sono anche topi muschiati e castori. Tra gli uccelli si trovano oche di montagna, anatre, svassi, carpentiere nero e rayadito, oltre a uccelli di mare quali albatross, beccacce di mare e mammiferi quali foche e lontre. 

    Località visitate:
  • 5
    Ushuaia - Calafate
    Day 5

    Trasferimento all'aeroporto. Volo per Calafate, Arrivo e trasferimento in hotel.

    Località visitate:
  • 6
    Calafate - Perito Moreno con safari nautico
    Day 6

    Partenza per percorrere gli 80 km che separano El Calafate dal ghiacciaio Perito Moreno, unico al mondo e in costante movimento. Durante il viaggio si ammirano luoghi bellissime sulle pendici delle Ande, lungo la sponda sud del Lago Argentino. Dopo aver superato i fiumi Centinela e Mitre, si arriva a Brazo Rico per entrare nel Parco nazionale Los Glaciares.

    Passando di fianco a Lago Rico, si vedono gli iceberg che galleggiano sull'acqua, finchè finalmente non si scorgono le grandi bellezze naturali di questa zona, dichiarata Patrimonio Unesco. Rientro a El Calafate. 

    Località visitate:
  • 7
    Calafate
    Day 7

    Giorno libero per attività facoltative. Pernottamento a El Calafate. 

    Località visitate:
  • 8
    Calafate - Puerto Natales
    Day 8

    Trasferimento alla stazione degli autobus a Calafate per prendere l'autobus per Puerto Natales in Cile. Arrivo alla stazione degli autobus di Puerto Natales e trasferimento in hotel. 

    Località visitate:
  • 9
    Torres del Paine National Park
    Day 9

    L'escursione inizia con la visita della grotta Milodon, un monumento naturale situato sulla collina di Benitez, a 25 km da Puerto Natales, dove nel 1985 furono rinvenuti resti di animali estinti, tra cui la tigre con i denti a sciabola, il cavallo americano e un grosso mammifero conosciuto come milodon. Sarà necessario camminare per mezz'ora per entrare nella grotta e osservare le stalattiti, dove furono trovati i resti e dove si trova una riproduzione del milodon. 

    A seguire, sosta al villaggio di Cerro Castillo, dove ci sarà la possibilità di fare shopping, bere un caffè e riposare,

    Il viaggio prosegue verso il Parco nazionale Torres del Paine, dove i visitatori possono ammirare diversi tipi di paesaggi, tra cui la foresta decidua di Magellano e la vasta steppa patagonica caratterizzata da vento e terra arida. Lungo il percorso si possono incontrare esemplari della fauna locale: il guanaco della Patagonia, il cammello sudamericano parente del lama e la rhea endemica, parente dello struzzo africano.

    Una volta giunti al parco, riserva della biosfera con una superificie di oltre 242.000 ettari, il paesaggio cambia improvvisamente: una vista indimenticabile grazie alla dozzina di laghi popolati da uccelli marini, e sullo sfondo i picchi granitici che dominano l'area. Laghi turchesi, cascate e montagne ricoperte di ghiaccio sono il paesaggio prevalente nel parco.

    Una camminata di 15 minuti nel parco conduce alla cascata Salto Grande, che mette in comunicazione due grandi laghi, Nordenskjold e Pehoe. Dopo pranzo si prosegue a piedi sulle sponde del Lago Grey, dove si ammirano iceberg blu, e sullo sfondo il vasi iceberg Grey. 

    In base alle necessità, si torna lungo la stessa strada o lungo una strada nuova che costeggia i laghi Toro, Porteño e Sofía.

    Località visitate:
  • 10
    Puerto Natales - Puerto Montt/Puerto Varas
    Day 10

    Trasferimento a Punta Arenas in autobus. Arrivo all'aeroporto di Punta Arenas e volo per Puerto Montt. Arrivo e trasferimento in hotel a Puerto Montt o Puerto Varas. 

    Località visitate:
  • 11
    Puerto Montt/Puerto Varas - Bariloche con traversata delle Ande
    Day 11

    Questo percorso è da sempre una delle principali attrazioni nella zona del lago di Todos Los Santos e del Parco nazionale Vicente Pérez Rosales, il primo parco nazionale del Cile e il secondo più antico in America. Il circuito offre ai viaggiatori la possibilità di stupirsi di fronte alla natura dell'ambiente andino, dei parchi nazionali Pérez Rosales  in Cile e NahuelHuapi in Argentina, attraversando le Ande ammirandone laghi e fiumi, visitando luoghi incantati, tra cui Puerto Blest e Peulla, e fermarsi in due suggestive città, Bariloche e Puerto Varas

    Località visitate:
  • 12
    Bariloche - Circuito breve con monte Campanario
    Day 12

    Cicuito Chico è un tour panoramico dove si gusta buon cibo e si ammirano paesaggi spettacolari. Il panorama è magnifico durante tutto il percorso e ci sono diversi punti panoramici, tra cui López Bay e "Punto Panorámico". Cerro Campanario, una collina che si eleva nel bel mezzo del paesaggio (Km 17), presenta una seggiovia che permette di salire fino alla cima, per contemplare il panorama più bello della regione.

    Specialità appetitose e diverse caffetterie e ristoranti lungo la strada aggiungo atmosfera a questo tour panoramico. L'Hotel Llao Llao e la cappella di San Eduardo, di fronte a Puerto Pañuelo, sono due luoghi di interesse unici. Se avrete tempo, i percorsi facili attraverso il Parco Llao Llao offrono la possibilità di fare camminate tranquille nella foresta. Un'alternativa è quella di proseguire in auto per qualche chilometro fino al villaggio tradizionale di Colonia Suiza con le sue atmosfere suggestive e rurali. 

    Altre attrazioni lungo il percorso Circuito Chico sono i mercati di prodotti artigianali quali tessuti a mano, oggetti in legno, candele, ceramica e cosmetici tra gli altri. 

    Località visitate:
  • 13
    Bariloche
    Day 13

    Giornata libera per scoprire la città o effettuare tour facoltativi. 

    Località visitate:
  • 14
    Bariloche - Buenos Aires
    Day 14

    Trasferimento in aeroporto e volo per Buenos Aires. Arrivo e trasferimento al vostro alloggio. 

    Località visitate:
  • 15
    Buenos Aires
    Day 15

    Trasferimento ina eroporto e fine del tour. 

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • Pernottamento con colazione
    • Escursioni ncon guide locali parlanti inglese e spagnolo
    • Trasferimenti aeroportuali e interni
    • Assistenza 24 ore su 24
    La quota non comprende
    • Escursioni facoltative
    • Voli interni e internazionali
    • Ingressi ai parchi nazionali
    • Assicurazione di viaggio e annullamento
    • Spese personali
    • Pasti
    • Supplementi per hotel di categoria superiore (Luxury/ Superior)
    •