L’area pre-balcanica dei Monti Balcani in Bulgaria è unica con il suo paesaggio vario e minuscoli villaggi persi nel verde e fiori, e offre non solo la tranquillità e la calma, ma anche l'occasione per sentire l’atmosfera unica e dei villaggi bulgari. 

In questa regione la tradizione si è mantenuta viva anche ai giorni nostri. I mulini lavorano ancora, i gualchieri lavano ancora i tappeti colorati, la famosa “rakia” (acquavite) viene preparata davanti ai vostri occhi in pentoloni di rame, le massaie fanno le marmellate casalinghe indimenticabili con dolcissimi frutti di bosco e gli agricoltori anziani producono ancora il noto formaggio in salamoia dei Balcani con latte ovino e/o caprino. Tutto questo avviene nella natura selvaggia del Parco Nazionale Centrale dei Balcani e una delle sue nove perle verdi: la riserva di biosfera Boatin, che ospita una delle più vaste foreste di faggio.

Durante questo tour e vacanza su misura in Bulgaria, all'insegna del trekking e della natura, avrete modo di visitare:

Leggi di più

L’area pre-balcanica dei Monti Balcani in Bulgaria è unica con il suo paesaggio vario e minuscoli villaggi persi nel verde e fiori, e offre non solo la tranquillità e la calma, ma anche l'occasione per sentire l’atmosfera unica e dei villaggi bulgari. 

In questa regione la tradizione si è mantenuta viva anche ai giorni nostri. I mulini lavorano ancora, i gualchieri lavano ancora i tappeti colorati, la famosa “rakia” (acquavite) viene preparata davanti ai vostri occhi in pentoloni di rame, le massaie fanno le marmellate casalinghe indimenticabili con dolcissimi frutti di bosco e gli agricoltori anziani producono ancora il noto formaggio in salamoia dei Balcani con latte ovino e/o caprino. Tutto questo avviene nella natura selvaggia del Parco Nazionale Centrale dei Balcani e una delle sue nove perle verdi: la riserva di biosfera Boatin, che ospita una delle più vaste foreste di faggio.

Durante questo tour e vacanza su misura in Bulgaria, all'insegna del trekking e della natura, avrete modo di visitare:

  • il Parco Nazionale Centrale Balcan (716 kmq), istituito per la conservazione della natura unica dei Monti Balcani Centrali. Un terzo del territorio del Parco comprende nove riserve, quattro di loro, Boatin, Tsarichina, Steneto e Dzhendema fanno parte della rete mondiale “Riserva della Biosfera” della programma UNESCO ” l’uomo e la biosfera”.
  • il villaggio Ribaritsa, una bella località di montagna con numerose case e ville di piccolo paese, che secondo l’ultima misurazione ha la più grande concentrazione di ossigeno presente nell’aria in Bulgaria.
  • il monastero Glozhene, costruito nel secolo XIII dal principe Glozh ucraino, dove vi si trova un’icona all’età di circa 1000 anni.
  • la grotta “Sueva dupka”, considerata probabilmente la più bella in Bulgaria, nominata cosi per via dei due fratelli Seyuo e Sayuo, che si nascondevano lì dai Turchi durante il giogo ottomano.

(Durante le varie tappe del tour sono stati scelti hotel a 3* e 4*, i nominativi verranno comunicati una settimana prima della partenza).

Riepilogo di viaggio

  • Partenza Sofia
  • Conclusione Sofia
  • Paesi
    • Bulgaria
  • Città
    • Sofia
  • Tema Avventura e trekking
  • Tipologia viaggio Partenza di gruppo
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Sofia - Yamna
    Day 1

    Arrivo all’aeroporto di Sofia e trasferimento al villaggio Yamna nei Monti Balcani (1,30 ore).

    Località visitate:
  • 2
    Yamna - Divchovoto
    Day 2

    Yamna è un villaggio tipico di questa parte della montagna, sparso tra le piccole valli e colline.
    L’escursione prevede un sacco di paesaggi tipici e pittoreschi, vaste praterie con giardini vecchi di alberi di mele, suoni di campane delle pecore e cavalli al pascolo, ecc., Il sentiero segue il crinale sopra il paese e scende alla periferia del villaggio Cherni Vit.
    Trasferimento in auto fino all’albergo nel villaggio Divchovoto.

    Località visitate:
  • 3
    Divchovoto - Ribaritsa
    Day 3

    Tempo dedicato all’esplorazione della Riserva Boatin.
    Il percorso passa attraverso i boschi secolari di faggio Boatin (superiori a 800 m slm) e scende sul lato della collina fino alla regione di “Kostina”, dove uno degli eroi bulgari è stato ucciso dai Turchi.
    Da questo punto una breve passeggiata lungo i giardini, i prati, le ville e le case della popolazione locale, porta nel villaggio di Ribaritsa.
    Pernottamento (a 545 m slm).

    Località visitate:
  • 4
    Ribaritsa
    Day 4

    Camminata lungo “Debeli Dial” ,il crinale circostante Ribaritsa da nord.
    Il sentiero continua alla Baita Vasiliov, ma prima si gira a destra e si scende lungo la parte superiore di Ribaritsa, che è in realtà la più lunga frazione in Bulgaria (12 km di lunghezza).
    Sulla via del ritorno per l’hotel, si avrà la possibilità di vedere come vive la gente locale e contemplare l’idillio tipico di un villaggio nelle montagne Balcani. (14 km a piedi in salita: 400 m, discesa a piedi: 400 m) 

    Località visitate:
  • 5
    Ribaritsa - Teteven
    Day 5

    Breve trasferimento alla vicina città di Teteven (415 m slm).
    Check in in albergo e tempo libero per visite turistiche e shopping (possibilità di visitare il museo storico, la chiesa “Vsiah Svetii” e la cappella, il “San Ilia” Monastero costruito nel XIV secolo, la Pinacoteca nel centro della città, ecc.). Passeggiata pomeridiana facoltativa fino ad una cascata locale con gita alla vetta “Haidushka poliana” (955 m slm).
    (13 km, 540 m in salita, in discesa a piedi: 540 m)

    Località visitate:
  • 6
    Teteven - Monte Cherven - Teteven
    Day 6

    Monte Cherven (1221 m slm): è la più orientale delle tre cime sollevate al di sopra del lato nord della Teteven.
    Il sentiero che parte da Teteven, attraversa boschi a foglia larga e vaste praterie fino alle rocce di Monte Cherven ed offre una superba vista panoramica sulla città di Teteven e la valle del fiume Beli Vit.
    Qui si prende il nuovo eco-sentiero che conduce al villaggio di Babintsi e ancora a Teteven.
    (13 km a piedi in salita: 700 m, discesa a piedi: 700 m) 

    Località visitate:
  • 7
    Teteven - Goliam Izvor
    Day 7

    Dopo un breve trasferimento al villaggio di Glozhene, una passeggiata piacevole attraverso antichi boschi di faggio fino al Monastero Glozhene, dove si può vedere l’icona antica di più di 1000 anni di San Giorgio.

    Dal monastero si percorre una strada sterrata che porta al passo tra Goliam Izvor e Teteven e poi seguendo una via facile si arriva al Goliam Izvor (450 m slm).
    (13 km in salita: 400 m, discesa a piedi: 350 m) 

    Località visitate:
  • 8
    Goliam Izvor - Sofia
    Day 8

    Trasferimento all’aeroporto di Sofia per la partenza.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • Trattamento e sistemazione come da programma segnalato
    • Assistenza locale di personale parlante Italiano
    • Assicurazione medico - bagaglio - annullamento
    La quota non comprende
    • Mance
    • Extra in genere
    • Escursioni facoltative
    • Tutto quanto non indicato nella voce 'La quota comprende'
    • Voli