La penisola balcanica è un paradiso per gli escursionisti. Ci sono dozzine di montagne, centinaia di vette, e tra queste alcune che meritano particolare attenzione.E non solo a causa della loro altitudine, ma perché fanno parte della mitologia e della cultura di questa antica terra oltre ad essere estremamente belle.

Se vi piace l'alta montagna e non avete molto tempo, ma energia in abbondanza, e se nella vostra collezione alpina mancano queste tre vette, che sono tra le più rappresentative in Europa, allora è il vostro momento di visitare la Bulgaria, con questo tour self drive su misura, una vacanza e un viaggio all'insegna del trekking e della natura.  Avrete una buona macchina e una organizzazione preliminare per poter in una settimana vivere un piacere unico, ovvero scalare le tre vette più alte della penisola balcanicaMusala nelle montagne di Rila, Vihren nella bella Pirin e Mitikas sul divino monte Olimpo.

Visite:

Leggi di più

La penisola balcanica è un paradiso per gli escursionisti. Ci sono dozzine di montagne, centinaia di vette, e tra queste alcune che meritano particolare attenzione.E non solo a causa della loro altitudine, ma perché fanno parte della mitologia e della cultura di questa antica terra oltre ad essere estremamente belle.

Se vi piace l'alta montagna e non avete molto tempo, ma energia in abbondanza, e se nella vostra collezione alpina mancano queste tre vette, che sono tra le più rappresentative in Europa, allora è il vostro momento di visitare la Bulgaria, con questo tour self drive su misura, una vacanza e un viaggio all'insegna del trekking e della natura.  Avrete una buona macchina e una organizzazione preliminare per poter in una settimana vivere un piacere unico, ovvero scalare le tre vette più alte della penisola balcanicaMusala nelle montagne di Rila, Vihren nella bella Pirin e Mitikas sul divino monte Olimpo.

Visite:

  • Il Parco Nazionale di Rila e la vetta più alta della penisola balcanica – Musala.
  • Il Monastero di Rila, fondato nel X secolo, considerato patrimonio mondiale dall’UNESCO.
  • Il Parco Nazionale del Pirin, Patrimonio Mondiale e culturale dell’UNESCO.
  • Sofia, una città ricca di storia. Capitale della Bulgaria.
  • Il Parco Nazionale di Olympus e la seconda vetta più alta della penisola balcanicaMitika, sede delle antiche divinità greche.

 

Riepilogo di viaggio

  • Partenza Sofia
  • Conclusione Sofia
  • Paesi
    • Bulgaria
  • Città
    • Sofia
    • Borovets
    • Bansko
  • Tema Auto e moto self drive
  • Tipologia viaggio Partenza di gruppo
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Non Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Sofia
    Day 1

    Arrivo a Sofia. Trasferimento in hotel nel centro della città.
    Incontro con i nostri rappresentanti dai quali riceverete le informazioni necessarie sul programma del prossimo viaggio, auto, documenti, mappe e guida di viaggio.

     

    Località visitate:
  • 2
    Sofia - Borovets
    Day 2

    Salita Moussala. Si guida fino a Borovets (70 km). 
    Salita al Rifugio Yastrebets (2369 m slm) con funivia. Da scalare la vetta più alta della penisola balcanica : Musala (2925 m).

    Discesa nello stesso modo a Borovets, Pernottamento in hotel.

    Salita / discesa: 550 / 550 m
    NOTA: Se non si prende la funivia  è possibile raggiungere a piedi Borovets (1300 m), ma questo significa ancora 1.070 metri in discesa. 

    Località visitate:
  • 3
    Borovets - Bansko
    Day 3

    In auto fino a Bansko (140 km).
    Lungo il percorso ci si può fermare al monastero di Rila, fondato nel X secolo nell'alta montagna di Rila, il monastero era un importante centro spirituale e culturale nei secoli. L’edificio dell`attuale monastero ha cinque piani ed è dalla prima metà del XIX secolo, mentre la costruzione più antica, la torre del sovrano Hrelyo, è del secolo XIV.


    Bansko è situata a quasi 1000 metri di altitudine ed è il punto di partenza per la maggior parte delle escursioni in tutta la catena montuosa del Pirin, uno dei parchi nazionali della Bulgaria.
    Oltre alla bellezza della montagna, Bansko offre un’atmosfera accogliente con le sue strade strette e tipiche case in pietra. Una parte non insignificante della gloria di Bansko è dovuta anche alle sue sfide culinarie, decine di pub tradizionali con ricette uniche di specialità locali. Pernottamento in hotel a Bansko.

    Località visitate:
  • 4
    Bansko - Salita a Vihren
    Day 4

    Salita a Vihren. Si va in auto fino alla capanna di Vihren (1950 m) e da li si scala la vetta più alta dei Monti Pirin e la terza nella penisola balcanica Vihren (2914 m).
    Si scende poi alla capanna di Vihren e si torna a Bansko in macchina. Pernottamento in hotel.

    Salita / discesa: 960 m.

    Località visitate:
  • 5
    Bansko - Litohoro – Capanna Spilios Agapitos
    Day 5

    Si guida fino a Litohoro, la città ai piedi del Monte Olimpo (313 km).
    Poi si prosegue per 17 km all’area di parcheggio a Prionia (1100 m slm) per poi salire alla capanna Spilios Agapitos (Capanna A) (2100 m slm). Pernottamento in capanna. 

    Località visitate:
  • 6
    Scalata Monte Mitika o Monte Skolio
    Day 6

    Scalata Monte Mitika o Monte Skolio
    Prima opzione: Salita dal rifugio Agapitos Spilios alla vetta più alta del monte Olimpo :  Mitikas (2.917 m slm). 
    Si fa lo stesso percorso al ritorno al rifugio e poi al parcheggio, si guida fino a Litohoro, possibile serata sulla spiaggia. Pernottamento in ostello sulla costa del Mar Egeo. 
    Salita / discesa: 817/1817 m.

    Informazioni pratiche: l'ultima parte del percorso al Monte Mitikas è tecnicamente difficile, specialmente per quelli di voi che hanno paura delle altezze. Si consiglia di indossare un casco (rischio di caduta di sassi), in caso di nebbia e/o di strada bagnata rischio di scivolate o cadute.

    Seconda opzione: salita dal rifugio Spilios Agapitos alla seconda vetta del Monte Olimpo : Skolio (2907 m slm). 
    Stesso percorso per la discesa, si torna in macchina a Litohoro, possibile serata sulla spiaggia. 
    Pernottamento in ostello sulla costa del Mar Egeo. Salita / discesa: 807/1807 m. 

    La distanza dalla capanna Spilios Agapitos al picco Skolio è tecnicamente semplice e non richiede particolari competenze e attrezzature.

    Località visitate:
  • 7
    Litohoro – Sofia
    Day 7

    Si torna in macchina a Sofia (388 km), lungo il percorso si puo visitare Salonicco e Melnik.
    Situato tra le alte torri di pietra gialla, Melnik è una delle più pittoresche città della Bulgaria. Vicino a Melnik, in alto, si trova il monastero di Rozhen. La sua figura di legno è l’accento particolare in una splendida vista sulle montagne circostanti.

    Una passeggiata attraverso il centro culturale e storico della capitale della Bulgaria, Sofia, è sufficiente a soddisfare il vostro desiderio di antichità con i resti di più di duemila anni, una delle più antiche chiese dei albori del cristianesimo, La Rotonda di San Giorgio e la Basilica di S. Sophia, potete sentire lo spirito rinascimentale della fine del XIX secolo, incarnata in edifici come la Biblioteca Nazionale, l’Università di Sofia, il Teatro Nazionale, l’Accademia di Belle Arti e potete vedere le collezioni della Pinacoteca Nazionale ed il Museo Archeologico e, infine, vivere l’atmosfera unica della piazza intorno alla chiesa più grande nei Balcani , la Cattedrale St. Alexander Nevsky.

    Pernottamento a Sofia.

    Località visitate:
  • 8
    Sofia
    Day 8

    Trasferimento in aeroporto e consegna della vettura.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • Sistemazione nell'hotel prescelto al trattamento segnalato
    • Assistenza locale di personale parlante Italiano
    • Assicurazione medico - bagaglio - annullamento
    La quota non comprende
    • Mance
    • Extra in genere
    • Escursioni facoltative
    • Tutto quanto non indicato nella voce 'La quota comprende'
    • Voli