Un tour affascinante per scoprire due paesi del Caucaso, l'Armenia e la Georgia, ancora poco frequentate dal turismo di massa.

Leggi di più

Un tour affascinante per scoprire due paesi del Caucaso, l'Armenia e la Georgia, ancora poco frequentate dal turismo di massa.

Le tappe principali del tour prevedono:

  • Visita di Yerevan, la capitale dell'Armenia
  • Visita alla Cattedrale di Etchmiadzin e delle rovine di Zvartnots
  • Visita delle città storiche di Garni e Gheghard
  • Esplorazione della valle dell'Ararat, dei suoi monasteri e vigneti
  • Tour del lago Sevan
  • Tour di Tbilisi, capitale della Georgia
  • Visita di Sighnaghi, nota come "città dell'amore", Mtskheta, Ananuri e Kazbeghi

Riepilogo di viaggio

  • Partenza Yerevan
  • Conclusione Tbilisi
  • Paesi
    • Armenia
    • Georgia
  • Città
    • Yerevan
    • Tbilisi
  • Tema Storia, arte e cultura
  • Tipologia viaggio Partenza di gruppo
  • Sistemazione Standard
  • Volo Escluso
  • Guida Compresa
  • Il tour ha soddisfatto i nostri standard

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Arrivo
    Day 1

    Arrivo a Yerevan e visita della città. Trasferimento in hotel.

    Località visitate:
  • 2
    Tour della città
    Day 2

    Prima colazione in hotel. Tour di Yerevan, antica e allo stesso tempo moderna (più antica di 29 anni rispetto a Roma), dai colori stupendi e con la montagna biblica dell'Ararat sullo sfondo. Visita alle rovine della fortezza Erebuni, eretta durante il regno urarziano da re Argisthi nel 782 a.C. e museo Erebuni (1968). La fortezza svolse un ruolo chiave per lo stato armeno. 

    Visita anche al complesso di Cascade, che è considerato il centro d'arte moderna di Yerevan, con opere d'arte esposte in tutta l'area, dalla cui sommità si apre una bellissima vista sulla città. Questo luogo diventa ancora più affascinante di notte, quando è pieno di locali e turisti da tutto il mondo.

    In seguito, interessante tour di un'ora presso una fabbrica armena di brandy che fa conoscere ai turisti la storia della preparazione del brandy. Avrete anche la possibilità di effettuare una degustazione di 2 tipi di brandy di età differenti presso un'apposita sala. Il negozio di brandy presso la fabbrica è disponibile per l'acquisto di souvenir. Pernottamento a Yerevan.

    Località visitate:
  • 3
    Matenadaran - Echmiadzin - Zvartnots
    Day 3

    Colazione in hotel. Visita di Matenadaran, deposito di antichi manoscritti, una delle collezioni più ricche al mondo. Proseguimento per per Etchmiadzin, il centro spirituale e amministrativo della Chiesa Apostolica Armena dove si trova la sede del Catholicos (chiesa padre) di tutti gli Armeni. Visita alla Cattedrale di Etchmiadzin, che risale al 4° secolo, che nel  2000  è  stata  inclusa  nella  lista  dei  patrimoni  dell'umanità UNESCO.

    L’Armenia fu la prima nazione ad adottare il Cristianesimo come religione di Stato nel 301. Per secoli la religione fu un modo per salvare l'identità armena. Prima di rientrare a Yerevan sosta per la visita delle rovine della grandiosa cattedrale palatina di Zvartnots del VII sec. detta delle Forze Vigilanti.

    Il tempio di Zvartnots, crollato a causa di un terremoto tra il 930 e il 1000, dà vita a un suggestivo scenario di splendidi resti emersi dalla lunga campagna di scavi dei primi del’ 900 che ne rivelò l’architettura completa e la grande importanza archeologica. Rientro a Yerevan. Pernottamento in hotel. 

    Località visitate:
  • 4
    Garni - Geghard
    Day 4

    Prima colazione in hotel. Partenza per Garni, centro della cultura ellenistica del Paese e antica residenza estiva dei reali armeni. Il tempio fu edificato nel I secolo d.C. dal re Tiridate I di Armenia ed era probabilmente dedicato al dio Mitra. Il tempio si trova a bordo di una gola profonda. Il luogo è conosciuto per le sue colonne di basalto chiamati "Sinfonia delle Pietre".

    Il tempio fu una residenza estiva per dinastia degli Arshakid. Visita alle rovine del palazzo reale e al bagno situato nei pressi del tempio. A seguire, visita al suggestivo monastero rupestre di Ghegard (XIII sec): il nome significa “tempio della lancia” e secondo la tradizione conservava un frammento della lancia con cui il centurione trafisse Gesù, che ora è esposta nel museo della Cattedrale di Etchmiadzin.

    Il monastero di Geghard fa parte della lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. E’ un capolavoro dell’architettura armena medievale. Pranzo in una casa locale e possibilità di assistere alla ceremonia di cottura del  “lavash”-  pane  tradizionale  armeno  preparato nel  forno  sotterraneo chiamato “tonir”. Rientro a Yerevan. Pernottamento a Yerevan.

    Località visitate:
  • 5
    Ararat - Khor Virap - Noravank - Areni -Yerevan
    Day 5

    Prima colazione in hotel. Partenza per il monastero di Khor Virap che si trova nell’ampia Valle di Ararat, dove secondo la tradizione l’Arca di Noè è scesa sulla terra. Visita del monastero Khor Virap dove fu imprigionato il Primo Cattolicos di tutti gli armeni (Patriarca Supremo). Il monastero sorge sul luogo dove San Gregorio Illuminatore fu imprigionato per tredici anni, dopo i quali Gregorio, battezzando il re Tiridate III, fece dell'Armenia la prima nazione cristiana al mondo.

    Il sito è stato visitato da Papa Giovanni Paolo II durante la visita in Armenia nel 2001 e da Papa Francesco ne 2016.

    Dopo aver visitato Khor Virap si prosegue per il monastero di Noravank che fu centro culturale e religioso molto importante nel XIII secolo.  Partenza per il villaggio di Areni famoso per il suo particolare tipo d’uva che si chiama appunto Areni. Visita alla cantina di Areni e degustazione del vino. Rientro a Yerevan. Pernottamento a Yerevan.

    Località visitate:
  • 6
    Yerevan -Lago Sevan - Dilijan - Haghartsin -Tbilisi
    Day 6

    Prima colazione in hotel. Partenza per il lago Sevan situato a 1900 metri di altitudine che rappresenta sicuramente uno dei punti più belli e panoramici dell’Armenia. Visita al monastero di Sevanavank (IX secolo) sulla penisola, con due chiese del monastero che la dominano e che offre un notevole vista panoramica. Crociera sul Lago Sevan.

    Partenza per la regione di Tavush. Arrivo a Dilijan, nota zona di villeggiatura coperta da foreste e colline verdeggianti che si allarga sugli altopiani terrazzati circondata dalle catene montuose del Bazum e Pambak, con una rinomata acqua minerale ed una riserva naturale. Di grande valore sono i monumenti situati in questa zona, tra i quali il magnifico complesso monastico dell’ XI secolo di Haghartsin con le sue tre chiese: San Gregorio l’Illuminatore, Santo Stefano e della Vergine Maria, che e u uno dei siti più evocativi del paese.

    Partenza per la frontiera, arrivo e svolgimento delle pratiche doganali per l’uscita dall’Armenia. Partenza per Tbilisi. Pernottamento a Tbilisi. 

    Località visitate:
  • 7
    Tour di Tbilisi
    Day 7

    Tour panoramico della città di Tbilisi, capitale e la maggiore città della Georgia, situata sulle rive del fiume Mtkvari. Fu fondata nel V secolo dal re georgiano Vakhtang I Gorgasali. Tbilisi, che nella sua architettura rappresenta una sintesi della cultura orientale e di quella occidentale, è un centro industriale, sociale e culturale della Georgia.

    La città offre una grande varietà di monumenti, la maggior parte dei quali sono antichi. Nella parte antica della città si visita la chiesa di Metekhi (XII secolo). Visita alla fortezza di Narikala dove saliamo in funicolare. Visiteremo Abanotubani, (letteralmente "Terme Sulfuree") il vecchio quartiere di Tbilisi, noto per i suoi bagni di zolfo.  Possibilità di fare il bagno nello zolfo. Passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la strada principale di Tbilisi. Pernottamento a Tbilisi.
     
     

    Località visitate:
  • 8
    Sighnaghi -Bodbe
    Day 8

    Prima colazione in hotel. Partenza per la regione di Kakheti, rinomata per i suoi vigneti. Partenza per Signagi – una città antica, conosciuta anche come la "Città dell'Amore", sorta su una collina che domina la valle di Alazani ed è circondata dalla cinta muraria. Nel corso di 200 anni la città riuscì a conservare l’aspetto originale ed offre ai visitatori le splendide panorame sui monti del Gran Caucaso. Visita al museo di Niko Pirosmani. 

    Proseguimento verso il monastero di Bodbe – con una costruzione originale del 9° secolo che è stata significativamente modificata nel 17° secolo. Il monastero oggi è un convento di suore e un luogo di pellegrinaggio in Georgia. Rientro a Tbilisi. Pernottamento a Tbilisi.

    Località visitate:
  • 9
    Mtkheta - Ananuri - Gudauri - Kazbeghi
    Day 9

    Prima colazione in hotel. Partenza per Mtskheta - una delle più antiche città della Georgia. A Mtskheta si trovano numerosissimi edifici molto antichi, entrati a far parte nel 1994 dell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Fra questi edifici vale la pena ricordare: la Cattedrale di Svetitskhoveli (dell'XI secolo), dove è sepolta la tunica di Gesù Cristo, e il Monastero di Jvari (VI secolo).

    Partenza per Ananuri. Visita al castello di Ananuri, che fu sede degli eristavi del Ducato di Aragvi, una dinastia feudale che governò l'area a partire dal XIII secolo. Nel 2007 è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Partenza per Kazbeghi attraversando il “Passo Jvari” (2379m sopra il livello del mare).

    Esplorazione della zona splendidamente situata sulla collina. Visita a una famiglia locale. Lezione di cucina per imparare a preparare  uno dei piatti georgiani più famosi – il Khinkali (ripieni di carne e spezie). Noleggio 4x4 in loco per raggiungere la chiesa della Trinità di Gergeti, notevole monumento dell'architettura georgiana, vicino al villaggio di Gergeti, situata a una altezza di 2170m sotto il monte Kazbegi (5033 m). Rientro a Tbilisi. Pernottamento a Tbilisi.

    Località visitate:
  • 10
    Fine del tour
    Day 10

    Trasferimento all'aeroporto e partenza.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende
    • Sistemazione per 5 notti a Yerevan e 4 notti a Tbilisi 
    • Colazione
    • Guida parlante italiano
    • Servizio di trasporto con aria condizionata
    • Ingressi ai siti e ai monumenti menzionati nel programma
    • Degustazioni dei vini
    • Lezione di cucina a Kazbeghi
    • Jeep 4x4 a Kazbeghi
    La quota non comprende
    • Voli
    • Assicurazione
    • Pasti extra - 15 euro a persona
    • Supplemento singola 3* hotel - 270 euro, 4* hotel - 299 euro

    Partenza il mercoledì dal primo marzo al 31 ottobre.