Città del Messico: cosa fare

Città del Messico, la capitale

Città del Messico è la capitale del Messico e corrisponde al Distretto Federale, la sede dei poteri degli Stati Uniti Messicani. È una delle più grandi città al mondo, con i suoi circa 9 milioni di abitanti, ma anche un importante centro politico, economico e culturale di tutto il paese. Viene anche chiamato dagli abitanti Distrito Federal, abbreviato D.F., oppure México.

La città è divisa in 16 quartieri chiamati “delegaciones” e nel corso degli anni molti comuni nelle vicinanze sono stati inglobati nel Distretto Federale, come ad esempio Coyoacan, San Angel e Tialpan, ma nonostante questo mantengono ancora il loro fascino coloniale di un tempo.

I quartieri

Centro Historico: Si concentra intorno al Zócalo o Plaza de la Constitución e si estende in tutte le direzioni fino al parco dell’Alameda. Molti monumenti coloniali storici, e il famoso Templo Mayor Azteco, si trovano qui. Il Zocalo è la piazza più grande in America Latina e la terza più grande al mondo dopo la Piazza Rossa di Mosca e Piazza Tiananmen di Pechino.

Chapultepec e Lomas: Chapultepec è uno dei più grandi parchi urbani del mondo. Il parco ospita lo zoo principale della città, un castello (ora museo), laghi, un parco divertimenti e molti altri musei. Lomas de Chapultepec è il quartiere più ricco della città nelle vicinanze di Chapultepec dove si trovano molte ville e residenze di lusso.

Polanco: Una delle più ricche zone residenziali con alcuni tra i più costosi negozi e boutique della città. Qui si trovano anche le principali ambasciate, oltre che ristoranti di lusso, discoteche e alberghi.

Zona Rosa: Famoso anche come quartiere Reforma perché comprende la strada Paseo de la Reforma, si tratta di un quartiere centro degli affari ed è quindi molto importante per Città del Messico. Inoltre è famoso per essere il quartiere gay della città.

Coyoacán: Una splendida città coloniale inghiottita dall' espansione urbana di Città del Messico, è ora un centro culturale sede di molti artisti. Tanti musei e una cattedrale si possono visitare anche qui.

Condesa e Roma: Un tempo erano due quartieri malfamati della città, ora sono rinati con l’apertura di molti ristoranti, bar pub e negozi. I quartieri sono sui lati opposti della Avenida Insurgentes, intorno Parque Mexico e Parque España.

San Angel: Quartiere alla moda, imborghesito da strade di ciottoli, boutique di lusso e molti ristoranti. Si tratta di una zona residenziale ricca e nota per il suo mercato delle arti.

Xochimilco: Conosciuto anche come la Venezia messicana per la presenza di canali di irrigazione risalenti agli Aztechi e ciò che resta dell'antico lago di Xochimilco. Il quartiere ha mantenuto le sue antiche tradizioni, anche se la sua vicinanza a Città del Messico ha influenzato l’urbanizzazione della zona.

Santa Fe: Un moderno quartiere degli affari, recentemente ristrutturato, dove si trovano principalmente edifici e grattacieli.

Del Valle: Zona residenziale, di business e shopping nel sud della città.

Juárez: Zona residenziale nei pressi di Cuauhtémoc. L'area ha subito un deterioramento negli anni 80, a causa del terremoto del 1985 e di altri fattori, ma sono stati fatti lavori per dare prestigio alla zona, tra cui la promozione turistica e l'urbanizzazione di aree vicino al Paseo de la Reforma.

Tlalpan e Pedregal: Il più grande dei quartieri e sede di Ajusco, una montagna vulcanica e Parco Nazionale, una delle più alte montagne vicino a Città del Messico.

Cosa vedere

Plaza de la Constitución: Conosciuta come Zócalo nel Centro Historico (centro storico) è una delle più grandi piazze del mondo, circondata da edifici storici, tra cui il municipio e la Cattedrale.

La Catedral: La più grande dell’America. Al suo interno molti altari, tra cui quello principale realizzato in oro massiccio.

Basílica de Guadalupe: Il luogo sacro del cattolicesimo nelle Americhe, e meta di pellegrini provenienti da tutto il mondo, soprattutto durante una celebrazione annuale che si tiene ogni 12 dicembre.

Ciudad Universitaria: Il campus principale della Universidad Nacional Autónoma de México, l'Università Nazionale Autonoma del Messico. Situata sull’Avenida Insurgentes Sur, è una delle più grandi università del mondo, con più di 270.000 studenti ogni semestre. Nel 2007 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall'Unesco.

Coyoacán: storico quartiere coloniale dove si può ammirare la casa/museo di Frida Kahlo, e dove tra gli altri hanno vissuto Leon Trotsky e Diego Rivera.

Plaza Garibaldi-Mariachi: Questa caratteristica piazza è circondata da caffetterie e ristoranti ed è molto amata dai turisti, dato che in questa piazza si possono ascoltare gruppi di musicisti che suonano musica folk. La maggior parte di questi gruppi sono mariachi di Jalisco, vestiti in costumi tradizionali Charro e suonano trombe, violini, chitarre e il guitarrón. Molti venditori ambulanti vendono bevande e drink alle bancarelle presenti in piazza. Il quartiere circostante è un po’ anonimo, ma questa piazza merita sicuramente una visita.

Alameda e Paseo de la Riforma: Il Paseo de la Reforma è un viale lungo 12 km e un grande parco di Città del Messico. Il nome prende spunto dalle riforme liberali del presidente messicano Benito Juarez.

Torre Latinoamericana: Per una vista mozzafiato sulla città. La sua posizione centrale, altezza e la storia ne fanno uno dei punti di riferimento di Città del Messico.

Oltre a questo, Città del Messico è la città con più musei al mondo e tra i più importanti e da non perdere c’è sicuramente il Museo de Bellas Artes, il Museo di Antropologia e il Museo di Arte Moderna.

Dove mangiare

In questa città puoi letteralmente mangiare 24 ore su 24, infatti ad ogni ora del giorno e della notte potrai trovare bar, ristoranti, cantine ma anche bancarelle di street food (comida callejera) che servono deliziosi tacos e altre specialità messicane a partire da pochi pesos.

Nei quartieri di Polanco, Condesa, Zona Rosa e nel Centro è inoltre possibile trovare ristoranti con cucina da tutto il mondo: cibo italiano, giapponese, thai, cinese, argentino e moltissimi altri.

Per assaggiare la vera cucina messicana puoi visitare questi ristoranti: El Cardenal (Centro Histórico), Los Girasoles (Tacuba 8), Aguila y Sol (Emilio Castelar 229), per qualcosa di più economico invece prova il Café Tacuba (Tacuba 28) e le varie cantine sparse per tutta la città, ma anche quelle del Centro Historico.

Se invece vuoi provare tante differenti specialità della cucina messicana a prezzi molto bassi, vai a La Merced: si tratta del mercato centrale, situato sulla linea rosa della metropolitana alla fermata Merced. Ci sono diversi ristoranti e bancarelle che servono tutti i tipi di cibo.

Un altro luogo da non perdere a Città del Messico è la Panaderia Madrid situata in Calle 5 de Febrero, pochi chilometri a sud della piazza principale di Zocalo. Si tratta di un vecchio e tipico forno, dove si può acquistare pane fresco a tutte le ore del giorno oppure dirigersi verso la sezione gastronomica dove acquistare tacos e piccoli assaggi della cucina messicana.