Guanajuato: cosa fare

Cosa vedere

In cima alla collina di San Miguel puoi vedere la statua, alta 28 metri, di El Pipila, che è ancora oggi considerato un vero e proprio eroe nella storia dell’Indipendenza messicana. Per raggiungere questo luogo puoi servirti della funicolare che si trova alle spalle del Teatro Juarez, nel centro storico. Molto suggestiva anche la vista dall’alto sulla città, soprattutto durante le ore serali, quando Guanajuato si illumina e regala un vero e proprio spettacolo che offre un panorama mozzafiato.

Nel centro i maggiori luoghi di interesse sono il Teatro Juarez, che si trova all’interno del parco principale chiamato Jardin de la Union, un luogo dove puoi trovare anche ristoranti, bar e caffetterie. In Callejon del Beso (Vicolo del Bacio), si trovano due balconi di un palazzo distanti solamente 69 cm l’uno dall’altro. A questa particolare soluzione architettonica, poi, è legata anche una leggendaria storia d’amore.

Anche la Basilica de Nuestra Señora costruita tra il 1671 e il 1696 merita una visita, così come la statua che si trova al suo interno: si tratta di un’opera di circa 1000 anni che il re di Spagna, Carlo I, portò a Guanajuato dopo averla salvata da un’invasione araba nel suo paese d’origine.

Nella zona di Guanajuato puoi visitare alcune tra le miniere meglio conservate della zona, come la miniera de Rayas o de Cata, per un tour sotterraneo di Guanajuato. Anche il Museo delle Mummie merita una visita, anche se l'ingresso non è proprio a buon mercato.

Qualunque cosa decidi di fare, puoi semplicemente camminare per il centro scoprendo le suggestive costruzioni coloniali di Guanajuato, visitare i piccoli mercatini dove acquistare oggetti di artigianato e cibo, o semplicemente sederti sulle panchine di una delle caratteristiche piazze e osservare la vita che scorre lentamente in questo borgo che, nonostante il passare degli anni, mantiene ancora il suo fascino di un tempo.