Il clima del Messico

Le stagioni del Messico

Il Messico è un paese molto grande ed esteso all’interno del quale si possono trovare diverse temperature semplicemente a seconda della zona in cui ci si trova. Generalmente il clima è caldo e umido nella regione dello Yucatan e sulla Riviera Maya, mentre invece a nord del paese si può incontrare un clima più secco e arido. La stagione delle piogge inizia a maggio e dura fino ad ottobre, solitamente i temporali possono verificarsi maggiormente nelle ore pomeridiane e durano un paio d’ore in totale.

Nel nord del paese si possono avere invece inverni freddi e piovosi, nelle zone confinanti con gli Stati Uniti, e anche l’altitudine può influire sul clima di una determinata località. Spostandosi verso sud, al confine con Guatemala e Belize, la temperatura diventa tropicale.

Il Messico è una meta che si può visitare tutto l’anno, ma bisogna comunque prestare attenzione a seconda della zona che si visita.

Baja California e Golfo della California

La zona della Baja California si caratterizza per un clima mite sulla costa occidentale, con temperature che non superano mai i 25° C. Il sole è presente tutto l’anno e le precipitazioni sono minime. Scendendo nella parte sud della regione, chiamata Baja California Sur, le massime non superano mai i 32° C.

La costa del Golfo della California invece, durante l’estate è molto più calda rispetto a quella occidentale, con le temperature medie che si aggirano sui 35° C.

Cabo San Lucas, famosa località situata sulla punta meridionale della penisola, non si discosta molto dal clima medio della Baja California Sur. L'inverno e la primavera sono soleggiate con possibili precipitazioni tra settembre e ottobre.

La costa orientale

Il Messico Orientale, quindi le zone che si affacciano sul Golfo del Messico, durante l’inverno presenta un clima caldo ma non afoso, mentre l’estate è molto umida. Il periodo in cui si hanno maggiori possibilità di rovesci e temporali va da maggio ad ottobre. 

Città del Messico, la capitale, si trova ad un altitudine di 2.200 metri e questo influenza notevolmente il clima di questa metropoli. L’inverno è soleggiato e secco ma durante la notte la temperatura cala notevolmente: in febbraio e marzo le minime arrivano addirittura ai 4° C. Durante la primavera, nei mesi di aprile e maggio, si registrano temperature diurne massime intorno ai 25° C, ma la temperatura durante la notte si può abbassare ancora fino agli 8/10° C. Durante i mesi estivi invece, comincia a piovere regolarmente quasi ogni giorno, con rovesci anche violenti dalla durata di qualche ora.

Il Sud e la Penisola dello Yucatan

In alcune zone del centro e del sud del paese, come ad esempio la città di Guadalajara, che si trova ad un’altitudine di circa 1.500 metri sul livello del mare, ma anche Tuxtla Gutierrez e Palenque, la temperatura varia molto e cambia durante il giorno e la notte: si registrano infatti minime di 6° C e massime attorno ai 25° C.

Nella regione del Chiapas le precipitazioni sono abbondanti anche fino a novembre. Fai quindi attenzione se stai programmando un viaggio da queste parti!

Nelle zone del sud il clima è caldo 365 giorni all’anno, più secco tra dicembre e aprile, ma è a maggio che le temperature sono più elevate rispetto a qualsiasi altro periodo dell’anno. Durante la stagione delle piogge può piovere almeno una volta al giorno, e le zone più interessate sono le regioni di Veracruz, lo stato di Oaxaca, il Tabasco e il Chiapas.

La Riviera Maya e le destinazioni più famose come Cancun, Playa del Carmen, Isla Mujeres, Cozumel e Tulum sono ideali da visitare durante i mesi da febbraio ad aprile, quando i rovesci sono praticamente inesistenti e le massime non superano i 30° C.

Il miglior periodo

Devi tenere presente che la temperatura media nel paese si aggira intorno ai 23/25° ed il clima è piacevole durante tutto l’anno. Il periodo tra dicembre e aprile è il migliore per un viaggio da queste parti, poiché da maggio a novembre è più probabile imbattersi in pioggia e acquazzoni nella maggior parte del paese.