Bhawna
Viaggio proposto da Bhawna Esperto di viaggi in India

Descrizione

Un affascinante tour dell'India del sud, combinando la scoperta delle città sacre per l'induismo nel Tamil Nadu ai templi del Karnataka, capolavori dell'architettura medievale indù, fino alle backwaters, alloggiando in una houseboat locale, conoscendo diversi stili di vita e la natura tropicale del Kerala, i paesaggi attorno a Periyar e le lagune smeraldo di Kochi. Ci saranno anche momenti a stretto contatto con la popolazione locale e la sua cultura, che si esprime anche attraverso la cucina tradizionale, l'artigianato e le danze. Infine, si conoscerà da vicino la danza tradizionale del Kerala, la cosiddetta "Kathakali".

Leggi di più

Venite con noi in questo tour dell'India, sarà un'avventura indimenticabile!

Itinerario dettagliato

Apri tutto
  • 1
    Arrivo a Chennai
    Day 1
    Arrivo a Chennai

    All'arrivo all'aeroporto internazionale di Chennai incontro con un rappresentante e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere e pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 2
    Chennai - Mahabalipuram
    Day 2
    Chennai - Mahabalipuram

    Colazione in hotel. Chennai, conosciuta anche come Madras, è la capitale del Tamil Nadu e la sua fondazione risale al periodo coloniale, quando la Compagnia delle Indie Orientali britannica costruì il Forte di St. George nel 1639, la prima sede commerciale europea dell'India meridionale. Eppure Chennai, con i suoi 5 milioni di abitanti, è il più importante centro urbano, politico ed economico dell'India del sud insieme a Bangalore.

    Al mattino, tour panoramico di Chennai con sosta al Forte di St. George, luogo da cui gli inglesi controllavano il traffico commerciale e l'economia dell'India del sud nei secoli diciottesimo e diciannovesimo.  All'interno si trova la chiesa di St. Mary, il primo edificio religioso inglese cistruito in India e il più antico ancora esistente.

    Si prosegue verso la zona del tempio di Mylapore per visitare il tempio Kapleeswarar del sedicesimo secolo e il mercato di frutta e fiori.

    Sosta al Museo del governo e alla galleria d'arte che conservano un'interessante collezione di statue di bronzo e sculture del periodo Chola (chiuso il venerdì).

    Alla fine partenza per Mahabalipuram (circa 70 km).

    Già conosciuta in periodo romano con il nome di Kadalmallai, un porto commerciale di grande importanza sull'Oceano indiano, Mahabalipuram divenne un centro di arte e cultura grazie alla dinastia Pallava che si stabilì qui nel settimo secolo.

    Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 3
    Escursione a Kanchipuram
    Day 3
    Escursione a Kanchipuram

    Colazione in hotel. Partenza per Kanchipuram (circa 70 km) e visita della sacra città dallo stesso nome, famosa per i suoi gopuram che dominano la campagna circostante, gioiello dell'arte e dell'architettura dell'India del sud.

    Soltanto 70 degli originari 1000 templi indù rimangono intatti e tra questi spicca il tempio di Kailasanatha, costruito in arenaria all'inizio del settimo secolo a.C.

    L' Ekambareshvara Mandir, il principale tempio della città, è dedicato a Shiva e fu costruito durante i regni di Chola e Pallava, ma ha assunto la sua forma definitiva intorno al 16esimo secolo grazie all'opera di Vijayanagar, governanti che difesero l'amore per l'arte e l'architettura. soprattutto dravidica, rappresentata qui a Kanchi in tutta la sua magnificenza.

    Kanchipuram è inoltre famosa per l'arte della tessitura della seta e prima di tornare a Mahabalipuram potrete anche ammirare gli artigiani del villaggio che lavorano con la loro famiglia.

    Il pomeriggio è dedicato alla visita del sito archeologico più importante nell'India del sud con lo Shore Temple, costruito all'inizio dell'ottavo secolo e primo tempio dell'arte dravidica costruito assemblando grosse rocce granitiche. Le sue due torri si stagliano contro l'oceano in un paesaggio unico.

    Visita dei cinque Ratha e le mandula scavate nella roccia che, da un punto di vista storico e artistico, rappresentano le principali attrazioni della città: qui si comprende davvero la bellezza dei grandi palazzi Pallava. L'intero complesso rimanda alla grande epica indiano: il Mahabharata.

    Rientro in hotel e pernottamento.

    Località visitate:
  • 4
    Mahabalipuram - Chidambaram – Tanjore
    Day 4
    Mahabalipuram - Chidambaram – Tanjore

    Colazione in hotel. Viaggio verso Tanjore (circa 285 km). Durante il tragitto visita al tempio di Nataraja a Chidambaram (XII secolo) dedicato a Shiva Nataraja, con bellissimi bassorilievi con 108 figure della danza indiana Bharata Natyam. Chidambaram si trova alla foce del fiume Kauveri, circondato da una verde zona agricola. Questa è la terra del Tandava, la danza che sconfigge l'ignoranza dei demoni e del Bhujangatrasa, il tremore del serpente, una danza cosmica con cui la divinità crea l'universo e la vita di tutte le cose.

    Alla fine, si prosegue per Tanjore, arrivo e sistemazione in hotel.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 5
    Tanjore - Trichy (Srirangam) - Madurai
    Day 5
    Tanjore - Trichy (Srirangam) - Madurai

    Colazione in hotel. Un tempo capitale dell'impero Chola, estesa su buona parte dell'India del sud, la storia di Tanjore si lega agli imperatori Rajaraja I e Rajendra I, protettori delle arti e valorosi conquistatori che governarorno al città nell'undicesimo secolo.

    Dal 13esimo secolo, sotto la dominazione di Pandya e in seguito della città di Vijayangar, Tanjore non raggiunse mai lo splendore che la caratterizzò sotto il dominio Chola, quando fu costruito il simbolo della città: il tempio Brihadeshvara. Il complesso, protetto dall'Unesco come patrimonio dell'umanità, è circondato da mura perimetrali, un chiostro con colonne e nicchie e vanta due gopuram all'ingresso est.

    Conserva l'architettura classica dei templi dravidici con un mandap e una ampia sala che conduce al sancta sanctorum, ricavato da un solo pezzo di 80 tonnelate di granito.

    Dopo la visita al tempio, si prosegue per una sosta al "The Raja Museum and Art Gallery" per ammirare un'interessante collezione di artefatti e sculture in bronzo e granito in stile Chola. La biblioteca Sarawati Mahal contiene oltre 40.000 libri rari e iscrizioni su foglie di palma in indiano e in lingue europee.

    Pranzo al ristorante e partenza per Madurai (circa 200 km).

    Lungo il percorso sosta a Srirangam per una visita al tempio Sri Ranganathaswamy dedicato a Vishnu, considerato il più importante dei 108 templi dedicati agli dei.

    La sua fondazione risale al quattordicesimo secolo: il complesso si compone si sette mura concentriche, chiamate praca. Con ingressi ai quattro punti cardinali, sormontati da un alto gopuram, per un totale di venti torri. Al centro dell'isola si trova i santuario con la principale immagine di Vishnu Ranganatha.

    Attraversando la regione ricca di piantagioni di banane, zucchero e riso, si arriva la sera a Madurai. Sistemazione in hotel.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 6
    Visita di Madurai
    Day 6
    Visita di Madurai

    Colazione in hotel. Madhurapur (la città del madhu, il divino nettare di Shiva caduto) è considerata la capitale culturale del Tamil Nadi. un antico centro di pellegrinaggio e sito artistico di grandi dimensioni.

    La prima visita del giorno è prevista al Palazzo Tirumala Nayak, un edificio affascinante in stile indo-saraceno, famoso per le decorazioni in stucco, le cupole e gli archi.

    Si parte con un giro in risciò nei mercati tipici di frutta e verdura di Madurai, pieni di vita, colori e attività.

    Visita del tempio della dea Meenakshi, la moglie di Shiva, ricco di statue policrome e costruito da governanti Nayak nel 17esimo secolo; le sue pareti di pietra e le torri oscillano sulle strade del centro cittadino. Ogni pilastro è decorato in stile dravidico e alcuni, una volta colpiti, producono diversi suoni.

    Nel pomeriggio escursione al villaggio dei tessitori: circa 8 secoli fa, un gruppo di artigiani dalla regione del Saurashtra (India ovest) migrarono nel Tamil Nadu portando con sè le loro tecniche e tradizioni tessili, mentre un gruppo di artigiani ancora più ridotto portò avanti la tradizione della tintura "tie-dye" e del batik.

    In serata, una cerimonia religiosa avrà luogo, con processione dei bramini al tempio della dea Meenakshi. Tra i canti, le musiche e le preghiere, la statua in bronzo di Lord Shiva viene condotta nella stanza della dea Parvati per la notte.

    Rientro in hotel e pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 7
    Madurai – Periyar (Thekkady)
    Day 7
    Madurai – Periyar (Thekkady)

    Colazione in hotel. Trasferimento la mattina a Periyar (circa 150 km). Il Parco nazionale di Periyar è uno dei parchi nazionali più importanti e antichi dell'India. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio, visita alla piantagione di spezie e al mercato di spezie. In serata, spettacolo di arti marziali Kalaripayattu, cosiderata la madre di tutte le forme di combattimento e la più antica originaria dell'India del sud. Alla fine, rientro in hotel per la notte.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 8
    Periyar (Thekkady) – Alleppey (Houseboat)
    Day 8
    Periyar (Thekkady) – Alleppey (Houseboat)

    Colazione in hotel, quindi si prosegue per Alleppey, all'arrivo si sale sulla houseboat per una crociera notturna tra le backwaters.

    Il giro in barca vi condurrà presso isolette e vi farà ammirare la vita serena nei villaggi. Vedrete le ragazze raccogliere frutti di mare o fare il bucato, o lavare pentole in piccoli stagni di fronte a casa, mentre gli uomini sono impegnati a cogliere noci di cocco e datteri dagli alberi.

    Guardate gli abitanti realizzare la fibra dorata chiamata coir, dal guscio della noce di cocco, per poi produrre oggetti vari. Intorno a voi abbonderanno le piante da cocco. Fermatevi a bere del latte di cocco rinfrescante e osservate i raccoglitori di cocco al lavoro. Vedrete uccelli quali martin pescatori, fagiani, cormorani, picchi, gruccioni e nibbi. I pasti vengono preparati e serviti sull'houseboat. Pernottamento a bordo.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 9
    Alleppey – Kovalam
    Day 9
    Alleppey – Kovalam

    Dopo la colazione si sbarca dall'houseboat e si viaggia verso Kovalam per un soggiorno di due notti alla spiaggia più famosa del Kerala. Kovalam è un'ottima località per immergersi negli antici riti dell'Ayurveda e dei suoi massaggi con un bagno di oli al centro ayurvedico del vostro resort. Check in in hotel all'arrivo, relax per qualche ora e consultazione dell'offerta Spa per scegliere il vostro trattamento e pianificare il vostro soggiorno al resort. Pernottamento in hotel.

    Tra le spiagge più popolari del Kerala, Kovalam dista 20 km dalla capitale Thiruvananthapuram. L'ambiente sereno in cui si trova Kovalam Beach e la leggera brezza sul mare vi farà sentire di buon umore mentre vi tuffate tra le onde ammirando il bellissimo paesaggio della cittadina di Kovalam.

    Località visitate:
  • 10
    Kovalam
    Day 10
    Kovalam

    Dopo la colazione in hotel avrete a disposizione l'intera giornata per attività autonome.

    Kovalam presenta moltissimi boschi di palme da cocco. La città fu oggetto di attenzione la prima volta quando la reggente Maharani  Sethu Lakshmi Bayi di Travancore costruì qui il suo resort sulla spiaggia, Halcyon Castle, verso la fine degli anno Venti. In seguito, il luogo divenne noto grazie a suo nipote, il maragià di Travancore.

    Gli ospiti europei dell'allora regno di Travancore scoprirono allora il potenziale di Kovalam come meta turistica negli anni Trenta. Ad ogni modo, Kovalam diventò famosa nei primi anni Settanta con l'arrivo di hippy in massa, diretti a Ceylon lungo l'Hippie Trail. Questo esodo diede inizio alla trasformazione di un tranquillo borgo di pescatori nel Kerala, che si trasformò in una delle principali mete turistiche dell'India. Pernottamento in hotel.

    Località visitate:
  • 11
    Kovalam
    Day 11
    Kovalam

    Dopo la colazione in hotel avrete a disposizione l'intera giornata per attività indipendenti. Kovalam è famosa anche per i suoi centri ayurvedici e neuropatici.

    La medicina Ayurveda è un sistema di tradizioni vediche indù originarie del subcontinente indiano. Le pratiche derivate dalle tradizioni ayurvediche sono una forma di medicina alternativa. L'Ayurveda è una disciplina dell'upaveda o "conoscenza ausiliaria" nella tradizione vedica.

    Le origini dell'Ayurveda si trovano anche nell'Atharvaveda, che contiene 114 inni e canti descritti come magiche cure alle malattie. Ci sono varie leggende sull'origine dell'Ayurveda, ad esempio si narra che il suo sapere fu ricevuto da Dhavantari (o Divodasa) direttamente da Brahma. Le pratiche ayurvediche includono l'uso di erbe medicinali, con un aggiunta di sostanze minerali o metalliche (rasa shastra), tecniche chirurgiche, oppio e impiego di olio nei massaggi. Pernottamento in hotel.

    Località visitate:
  • 12
    Kovalam – Kochi (Cochin)
    Day 12
    Kovalam – Kochi (Cochin)

    Colazione in hotel. In seguito trasferimento (circa 210 km) verso la costa per raggiungere nel pomeriggio la città di Kochi, conoscita anche come Cochin.

    Nei secoli quindicesimo e sedicesimo, con l'arrivo dei commercianti olandesi, Cochin divenne uno dei più importanti centri per il mercato delle spezie: un porto commerciale e per le navi, per il deposito di beni, oltre che città residenziale per le famiglie dei mercanti. Qui si trovano anche le principali chiese cristiane. Sistemazione in hotel e pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 13
    Kochi (Cochin)
    Day 13
    Kochi (Cochin)

    Colazione in hotel. Giornata intera di visite di Kochi (Cochin), Forte di Cochin con palazzo Mattancherry, la più antica sinagoga, e il quartiere ebraico, animato dai negozietti di antiquariato. Mattancherry, il palazzo olandese (chiuso il venerdì) ha una struttura quadrangolare di due piani, protetto da mura, con terrazze sul tetto nel tipico stile del Kerala, con diversi piani dalla pavimentazione in legno, porte, finestre e soffitti in teak con intagli.

    Ma il capolavoro dell'edificio è rappresentato dalla "sala dei dipinti" dove si trovano dipinti murari dai colori sgargianti tra i più interessanti in India: raffigurazionidegli episodi di Ramayana e Mahabharata. Visita della sinagoga (chiusa di sabato), costruita nel 1568, distrutta durante gli scontri tra portoghesi e olandesi nel 1662 e ricostruita. In serata spettacoli di danza Kathakali, la danza tradizionale del Kerala che racconta le storie del Mahabharata e del Ramayana. Rientro in hotel e pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 14
    Kurumba - Coonoor - Ooty – Mysore
    Day 15
    Kurumba - Coonoor - Ooty – Mysore

    Colazione in hotel. Si prosegue per Coonoor e si parte a bordo del Nilgiri Train tra le colline, le piantagioni di spezie, i villaggi, i giardini sopraelevati e le foreste di eucalipto. Arrivo a Ooty, una località montana a 2240 metri sul livello del mare, ex residenza coloniale inglese dell'inizio del 19esimo secolo, ricca di dimore coloniali e palazzi.

    Qui si visitano i giardini botanici, il lago artificiale e la chiesta di Santo Stefano, risalente al 1829. Nel pomeriggio, si viaggia verso Mysore (130 km), attraversando ol Parco nazionale Mudumalai e il Parco nazionale Bandipur. Arrivo a Mysore e sistemazione in hotel.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 15
    Visita a Mysore
    Day 17
    Visita a Mysore

    Colazione in hotel. Mysore, fondata su un altopiano ad un'altitudine di 800 metri, risale al Medio Evo, epoca d'oro dell'India del sud. Posta ai piedi della collina Chamunda, circondata da parchi tropicali e piante di sandalo profumate, la città è collegata alla leggenda della testa del bufalo Mahishasura uccisa dalla dea Durga.

    Giornata dedicata alla visita della "città dei palazzi" e i suoi dintorni: si esplora Amba Vilas, il sontuoso palazzo del maragià costruito all'inizio del 20esimo secolo, sosta alla galleria d'arte e proseguimento con visita del tempio Chamundeshwari costruito nell'undicesimo secolo su una collina vicino alla città.

    Sulla via del ritorno dalla collina si ammira la gigantesca statua del toro Nandi protettore della città. Nel pomeriggio escursione a Somnathpura (circa 35 km) per scoprire il Keshava Mandir del tredicesimo secolo, uno degli edifici più spettacolari della dinastia Hoysala, grazie alla sua eccezionale forma a stella. Ritorno a Mysore dove è prevista una cena presso una famiglia indiana locale.

    Ritorno in hotel e pernottamento.

    Località visitate:
    Sistemazioni proposte:
  • 16
    Hassan - Sravanabelagola – Bangalore e partenza
    Day 18
    Hassan - Sravanabelagola – Bangalore e partenza

    Colazione in hotel. Viaggio verso Bangalore (220 km), con sosta al tempio giainista di Sravanabelagola (VII secolo). Il complesso, consacrato alla fede giainista dal decimo secolo, era un importante sito storico già nel quarto e terzo secolo a.C. Alla fine del decimo secolo, sulla cima della collina Vindhyagiri, fu eretta un'imponente statua di Gomatheshwara: un singolo blocco monolitico di 18 metri, che rappresenta la più grande scultura in posizione eretta in India.

    Arrivo a Bangalore nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Pomeriggio libero per attività individuali e stanza disponibile fino alla partenza.

    Località visitate:
  • Prezzo e condizioni

    La quota comprende

    • Assistenza in lingua inglese 24 ore su 24, 7 giorni su 7
    • Trasferimenti, visite delle città, trasferimenti aeroportuali con veicolo con aria condizionata e autista
    • Tutti gli alloggi in camera doppia standard in hotel 4/5 stelle
    • Houseboat ad Alleppey con mezza pensione
    • Con più di 6 partecipanti, guida parlante inglese
    • Tour ed escursioni con ingressi come da programma
    • Escursione a Periyar e Madurai
    • Cerimonia serale ("aarti") a Madurai
    • Arti marziali a Kalaripayattu a Periyar
    • Visita alle piantagioni di spezie in jeep a Periyar
    • Toy Train da Coonnor a Ooty
    • Spettacolo di danza Kathakali a Kochi
    • Una bottiglia d'acqua minerale a passeggero al giorno
    • Una Sim per cellulare locale del valore di 500 rupie per l'intero gruppo
    • Cena di saluto

    La quota non comprende

    • Voli internazionali o interni
    • Spese personali
    • Bevande al tavolo
    • Assicurazione medica
    • Check in anticipato (prima delle 13) o posticipato (dopo le 12) negli hotel
    • Pasti non menzionati, bevande, mance, spese personali (massaggi, lavanderia, telefono ecc.) e tutto quanto non specificato